rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Brucia il Salento / Surbo / Via Trepuzzi

Fiamme nella ditta di rifiuti. Vasto incendio in zona Parco: minacciate dal fuoco le abitazioni

Ancora diversi roghi in provincia, che stanno mettendo a dura prova il territorio e le squadre dei pompieri: il primo intervento alla periferia del capoluogo salentino in un’azienda di riciclo; il secondo, più grave, lungo la litoranea tra Tricase e Andrano, dove sono intervenuti anche alcuni Canadair

SURBO/LECCE – L’emergenza incendi non tarda a fermarsi: sono ore “calde” in tutti i sensi quelle che si stanno vivendo nel Salento sul fronte dei roghi con interventi continui e straordinari a cui sono sottoposti i vigili del fuoco.

Il primo caso, quello più eclatante al momento, riguarda una ditta di raccolta rifiuti alla periferia, tra Lecce e Surbo, dove un vasto incendio si è diffuso poco prima delle 11, all’interno della “C.M. Recuperi”, ditta situata in via Trepuzzi di proprietà di un 51enne del posto, sulla strada provinciale 92, che si occupa, come chiarisce la stessa denominazione, di recupero di rifiuti.

Fuoco nella ditta rifiuti

Le fiamme, sprigionatesi per circostanze ancora da chiarire, si sono prontamente estese nell’area interna, per la presenza di un ingente quantitativo di materiale plastico, ligneo, di carta e di altro tipo, depositato intorno in una zona di stoccaggio.

Il video delle operazioni alle porte di Lecce

Immediato l’intervento sul posto dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce, arrivati con una squadra, munita di autobotte e di un altro mezzo adibito al trasporto di autorespiratori. Le operazioni di spegnimento sono tuttora in corsa. Sul luogo dell’incendio, sono poi sopraggiunti anche i carabinieri della stazione di Surbo e i colleghi del Norm di Lecce per le necessarie verifiche.

Nei pressi di Andrano evacuate diverse abitazioni

Ma c’è preoccupazione anche per quanto sta accadendo nella zona parco Otranto-Santa Maria di Leuca-Bosco di Tricase, all’altezza di Andrano, dove dalla mattinata le fiamme, partita dalla zona "Botte", passando per "I Saccuddi". stanno minacciando ulivi e macchia mediterranea, ma non solo: tutte le abitazioni a ridosso della Castro-Tricase, sulla provinciale 358, in via delle Carrubbe e le case sparse a monte della litoreanea, sono state evacuate perché le fiamme hanno lambito le stesse ed è stata interdetta al traffico per diverse ora la strada che collega Tricase ad Andrano, presidiata da agenti della polizia locale e dai carabinieri.  

L’area interessata dal rogo è sempre la stessa già interessata nelle scorse settimane da diversi episodi, ovvero la litoranea che collega Tricase porto alla marina di Andrano, nei pressi della Torre del Sasso. Sul posto i vigili del fuoco di Tricase, il direttore operazioni di spegnimento dei pompieri, il funzionario dei vigili del fuoco proveniente dalla sede centrale, personale di Arif e della protezione civile di Ugento (con l'aiuto di volontari delle sezioni di Marittima e Castro). Sul luogo, per rassicurare la popolazione anche il sindaco di Andrano, Salvatore Musarò. 

Si è reso necessario l'intervento di tre canadair per via delle dimensioni dell'incendio, che si è andato velocemente espandendo, complice anche il vento di tramontana. Nel tardo pomeriggio due dei velivoli impiegati erano ancora alle prese con le operazioni. La capitaneria di porto ha interdetto la navigazione e la balneazione nello specchio d'acqua antistante per garantire la sicurezza durante l'intervento di spegnimento. 

Il video: canadair in azione

E purtroppo è lungo l'elenco dei roghi delle ultime ore. Un altro vasto incendio, invece, si è diffuso nelle stesse ore, a partire dalla mattinata, sulla strada che collega San Cataldo a Lecce: bruciati oltre 25 uliveti e tre ettari di macchia. Sul posto cinque le squadre di vigili del fuoco, protezione civile di Surbo, Arif più un'ulteriore pattuglia di carabinieri forestali per le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dell'area.

Nel pomeriggio di ieri, invece, un rogo si è verificato nella zona del Magliese, tra le campagne di Scorrano e Muro Leccese, con fiamme visibili dalle statale 275. Sul posto i pompieri del distaccamento di Maglie. Un secondo incendio, simile a quello odierno alla periferia di Lecce, è avvenuto in località Burgesi, a Ugento, dove le fiamme hanno investito in circostanze ancora da chiarire, la discarica del Sud Salento: il repentino lavoro dei vigili del fuoco del distaccamento di Tricase ha permesso di rimettere prontamente in sicurezza la zona.

Il rogo nella zona del Parco Otranto Leuca Bosco di Tricase

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme nella ditta di rifiuti. Vasto incendio in zona Parco: minacciate dal fuoco le abitazioni

LeccePrima è in caricamento