rotate-mobile
Cronaca Racale

In fiamme la residenza estiva dell’imprenditore De Lorenzis: danni ingenti. Nessun ferito

L’incendio nel cuore della notte nella marina di Torre Suda ha reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. L’immobile è inagibile. Indagini in corso

RACALE - E’ andata completamente distrutta dalle fiamme l’abitazione estiva, nella marina di Torre Suda, dell’ imprenditore Pietro Antonio De Lorenzis, 57 anni, di Racale, impegnato nel settore del gaming e coinvolto in inchieste giudiziarie.  

Nonostante l’intervento dei vigili del fuoco di Gallipoli, l’immobile ha riportato danni ingenti, oltretutto non coperti da assicurazione, al punto che, al termine delle operazioni di spegnimento, è stato dichiarato inagibile.

Per fortuna, in casa al momento del rogo non c’era nessuno. Oltre ai pompieri, sul posto, intorno alle 3, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale che stanno cercando di risalire alle cause dell’incendio.

La zona non è dotata di sistemi di sorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fiamme la residenza estiva dell’imprenditore De Lorenzis: danni ingenti. Nessun ferito

LeccePrima è in caricamento