Fumo dal tetto dalla prefettura: ma è un guasto al quadro elettrico

Un incendio di piccole dimensioni, questa mattina, in via XXV Luglio. Un cortocircuito al quadro elettrico ha provocato la fiammata da un condizionatore. Sul posto, vigili del fuoco e agenti di polizia, ma nessuna conseguenza

I vigili del fuoco in via XXV Luglio.

LECCE  - Un guasto al quadro elettrico posto a protezione dell'impianto di condizionamento e parte la fiammata: paura, in mattinata, sul terrazzo in corrispondenza dell’appartamento del prefetto di Lecce, in via XXV Luglio. Un rogo, di piccola entità, è infatti divampato per motivi accidentali, colpendo il condizionatore posto all’esterno del noto palazzo. 

Anche alcuni passanti hanno notato una colonna di fumo fuoriuscire dallo storico palazzo, per cui è stata immediata la richiesta dei soccorsi da parte del personale della prefettura. Sul posto, i vigili del fuoco del comando provinciale, per mettere in sicurezza l’edificio. L’incendio è stato subito domato dalle due squadre del 115 senza conseguenze per i presenti, né per l’immobile. Non sono stati infatti ravvisati danni sul tetto, né alla struttura in generale.IMG_4903-2

Soltanto l’apparecchio elettrico ha subito il danno e non è più utilizzabile. Infine, il traffico sulla via che costeggia i giardini pubblici è stato ripristinato a stretto giro, dopo alcuni rallentamenti per consentire ai mezzi dei vigili del fuoco di eseguire gli interventi. Sul luogo dell'accaduto, anche gli agenti di polizia della sezione volanti per fornire supporto ai "caschi rossi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento