rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Cutrofiano / Via Vincenzo Tamborrino

Appiccano il fuoco nel centro della cittadina e distruggono auto: annerita parte del muro della scuola

L’incendio è divampato intorno alle 3 a Cutrofiano e ha incenerito l’utilitaria di un uomo, già destinatario di simili “avvertimenti” in passato. Sul luogo vigili del fuoco e carabinieri, ma non vi sarebbero videocamere di sorveglianza

CUTROFIANO – Non si fermano gli incendi nel Salento. Ancora un rogo divampato nel cuore della notte, questa volta nel centro abitato di Cutrofiano. Intorno alle 3, le fiamme hanno avvolto la carrozzeria di una vecchia utilitaria Fiat parcheggiata in via Tamborrino, una strada parallela di Corso Umberto I, distruggendola.

La vettura è intestata a un uomo del luogo, noto alle forze dell’ordine e già destinatario di "messaggi" col fuoco nei mesi scorsi. Sul luogo sono subito accorsi i vigili del fuoco del comando provinciale, assieme ai colleghi dei distaccamenti vicini. Il veicolo è oramai inutilizzabile: il rogo ne ha ingoiato ogni parte, per un danno complessivo tuttora in fase di quantificazione. Non sono state però registrate ulteriori conseguenze alle altre vetture parcheggiate nelle vicinanze, fatta eccezione per il lieve annerimento del muro della scuola.

Durante le operazioni eseguite dal personale del 115, sono accorsi anche i carabinieri della compagnia di Gallipoli per fornire supporto ai rilievi. Purtroppo non risulterebbero, per il momento, filmati utili alle indagini: la zona, seppur centrale, sembrerebbe infatti sprovvista di videocamere di sorveglianza. Ma le forze dell’ordine stanno cercando altri “occhi elettronici” nei paraggi dai quali potrebbe emergere l’identità degli autori: dalla modalità con cui si è diffuso il fuoco, vi sono pochi dubbi sulla natura dolosa dell’episodio. Un gesto, dal sapore intimidatorio, che ora bisognerà contestualizzare per chiarire se sia trattato di una vendetta montata in ambito privato o se, a monte, vi possano essere altri intrecci al momento sconosciuti.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appiccano il fuoco nel centro della cittadina e distruggono auto: annerita parte del muro della scuola

LeccePrima è in caricamento