Auto in fiamme anche nella notte della vigilia della festa: microcar in fumo

L’episodio intorno a mezzanotte a Presicce-Acquarica, dove i pompieri erano già intervenuti anche 48 ore prima per un altro fatto analogo. La vettura parcheggiata in via Matteotti

Foto di repertorio.

PRESICCE – ACQUARICA –Ennesimo incendio anche nella notte della vigilia della festa. Le fiamme sono divampate attorno alla carrozzeria di un’auto, a Presicce-Acquarica, lo stesso paese dove due giorni prima è stato domato anche un altro rogo. L’episodio in via Matteotti, nel centro abitato, dove si trovava parcheggiata una microcar 500, intestata a un pensionato del luogo.

Intorno alla mezzanotte, il titolare del veicolo e i residenti del posto, si sono infatti rivolti alla sala operativa del 115 per chiedere aiuto. Sul posto, poco dopo, i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase, ai quali è spettato il compito di riportare la situazione alla normalità. Fortunatamente, l’incendio non ha intaccato gli altri veicoli presenti.

Il sopralluogo, al termine delle operazioni, è stato eseguito anche alla presenza dei carabinieri della stazione locale e dei colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia tricasina. Nulla di sospetto è stato rinvenuto nell'ispezione: nè bottigliette incendiarie, nè tracce di liquido infiammabile. Ma la natura dolosa non può essere esclusa a priori per il momento. Appena 48 ore prima, i pompieri erano intervenuti anche per un altro fatto analogo, sembrerebbe di natura accidentale, avvenuto ai danni di una Bmw intestata a un pensionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento