Un cortocircuito e divampa l’incendio. Danneggiata Fiat di un ex agente

La Punto di un ex dipendente della Polizia municipale è stata avvolta dalle fiamme a Uggiano la Chiesa. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri della compagnia magliese. Dalle verifiche eseguite, si tratterebbe di un rogo di natura accidentale

Foto di archivio

UGGIANO LA CHIESA  - L’incendio è scoppiato intorno alle 3 in via San Vincenzo, a Uggiano la Chiesa. L’ennesima autovettura è stata colpita dalle fiamme che, stando ai primi riscontri, sarebbero partite da un cortocircuito. LA Fiat Punto, appartenente a un ex agente della polizia municipale, è stata avvolta dal fuoco che ne ha danneggiato, in maniera consistente, la parte anteriore.

Sul posto sono intervenuti i  vigili del fuoco del distaccamento di Maglie, i quali hanno spento l’incendio e messo in sicurezza la strada per scongiurare il pericolo che anche altri veicoli potessero essere intaccati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno eseguito un primo sopralluogo, che ha attestato la natura accidentale dell’episodio, ed escluso, di conseguenza, quella dolosa. Alle verifiche hanno preso parte anche i carabinieri del Nucleo operativo  e radiomobile della compagnia magliese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento