menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio.

Foto di archivio.

Divampa un incendio e distrugge un canneto: il fuoco lambisce le case

Il rogo nel pomeriggio a Torre Chianca, la marina di Lecce. Circa un ettaro di terreno in fumo: all’origine, con molta probabilità, un mozzicone di sigaretta lanciato da un’auto in corsa

TORRE CHIANCA (Lecce) – Incendi boschivi anche in pieno inverno. Un rogo è divampato, nel corso del pomeriggio, a Torre Chianca, una delle marine leccesi. Circa un ettaro di canneto, misto a macchia mediterranea, è andato infatti in fumo nei pressi di via delle Pesche.

Alcuni passanti, notando l’alta colonna di fumo e le fiamme, si sono rivolti al numero di pronto intervento dei vigili del fuoco. Sul posto due squadre dei pompieri, per cercare di spegnere immediatamente il fuoco. Quest’ultimo, infatti, non ha soltanto incenerito le canne, ma ha minacciato in maniera piuttosto ravvicinata anche tutte le abitazioni della zona.

Fortunatamente, non si sarebbero verificate gravi conseguenze. Al termine delle operazioni di messa in sicurezza e bonifica, il personale del 115 provvederà anche a eseguire un sopralluogo per stabilire la natura dell’episodio. Al momento, i sospetti ricadono sul classico mozzicone di sigaretta ancora acceso, lanciato distrattamente da qualche auto in corsa: con l’erba resa secca dalle temperature del periodo, è infatti piuttosto facile che il fuoco attecchisca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento