rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Salice Salentino / Via Salvo D'Acquisto

Inferno di fuoco in una casa: una 47enne disabile perde la vita fra le fiamme

La tragedia nel primo pomeriggio, al secondo piano di un edificio di Salice Salentino: la vittima non ce l’ha fatta. Altri quattro accompagnati in ospedale per controlli: preoccupazione per lo stato di salute del padre della donna. Sul posto pompieri e carabinieri

SALICE SALENTINO – Divampa un incendio all’interno di una abitazione, il rogo si propaga anche a quella adiacente: una donna di 47 anni,  Luana di Candia, costretta dalla sua disabilità in un letto, perde la vita fra le fiamme. La tragedia si è verificata nel primo pomeriggio di oggi a Salice Salentino, in un appartamento al secondo piano di via Salvo D’Acquisto. Oltre all’assurda morte della vittima, in quattro hanno riportato delle conseguenze per via della inalazione di fumo: per tre di loro è partito il trasporto in direzione dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Più grave il padre della 47enne, trasportato presso l'ospedale di Gallipoli: per lui, oltre a una intossicazione, anche alcune ustioni.

 L’inferno è cominciato intorno alle 13, per cause che non sono ancora note. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuPHOTO-2022-03-17-15-27-58-2oco del comando provinciale, con diversi mezzi e squadre, per evacuare immediatamente l’abitazione e mettere in salvo gli occupanti.

Le operazioni di soccorso da parte del 115

Per la 47enne disabile, purtroppo, non vi è stato più nulla. Neppure le cure prestate con urgenza dagli operatori del 118 si sono rivelate utili: la donna non ce l'ha fatta. Sul luogo sono accorsi anche i carabinieri della stazione locale per supportare i "caschi rossi" nelle operazioni. L'attività investigativa proseguirà nelle prossime ore per stabilire che cosa abbia potuto provocare un dramma di simile portata, se un guasto o altri motivi. La salma della donna, intanto, è stata trasportata presso la camera mortuaria dell'ospedale leccese, dove nelle prossime ore sarà eseguito un accertamento medico.

Il sindaco salicese, Tonino Rosato, appresa la notizia, ha provveduto subito a proclamare il lutto cittadino. "La morte di una nostra concittadina in circostanze così tragiche sconvolge l'intera comunità. Da uomo, da sindaco, e sono certo di fare mio il pensiero di tutti i salicesi, non posso che esprimere cordoglio e vicinanza ad una famiglia fiore all'occhiello della nostra comunità per essersi sempre prodigata nel garantire cure, assistenza, e la miglior vita possibile alla congiunta che oggi ha tragicamente perso. Proclameremo il lutto cittadino per la giornata dei funerali", ha scritto in una nota il primo cittadino.

Video | Il rogo ripreso dai cittadini

Solidarietà e cordoglio per i famigliari della vittima anche da parte dell'assessora regionale al Welfare Rosa Barone. “Quello che è successo a Salice Salentino è una tragedia che tocca nel profondo tutti noi. Voglio esprimere il mio cordoglio ai familiari della donna che ha perso la vita nell'incendio e la mia vicinanza a tutta la comunità, sconvolta da quanto accaduto. Come istituzioni faremo rete attorno ai genitori della vittima, anche loro in casa al momento del rogo, che devono sapere di non essere soli. Nelle prossime ore sentirò il sindaco Rosato per concordare iniziative da portare avanti nel ricordo della vittima”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inferno di fuoco in una casa: una 47enne disabile perde la vita fra le fiamme

LeccePrima è in caricamento