menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali tornano in azione: dopo i danni al parco, incendiano cestini nella villa comunale

L’episodio in mattinata, nel centro di Lecce, dove i pompieri hanno domato le fiamme appiccate dai malviventi ai contenitori dei rifiuti

LECCE – Vandali tornano in azione contro i beni pubblici cittadini. Dopo la loro incursione nel Parco Lavinia nel quartiere Rudiae-Ferrovia, dove nelle ultime ore sono stati sfasciati gli arredi urbani, i malviventi hanno colpito anche la villa comunale. Nella mattinata di oggi infatti due cestini portarifiuti, all’interno del giardino nel centro di Lecce, sono stati dati alle fiamme da ignoti. Fra l'altro, questa mattina nel polmone verde nel cuore di Lecce c'erano molte famiglie con i bambini mascherati per carnevale.

Non può essersi trattato di un episodio accidentale poiché i contenitori metallici colpiti si trovano a parecchia distanza l’uno dall’altro: uno nei pressi dell’ingresso vicino agli uffici della prefettura e l’altro, dalla parte opposta della villa, in corrispondenza dell’ingresso dalla scuola Cesare Battisti. Sul posto, allertati da alcuni passanti, sono giunti i vigili del fuoco del comando provinciale e gli agenti di polizia della sezione volanti. 

I primi hanno spento le fiamme e accertato che non potessero esserci altri focolai rimasti. Il personale della questura sta eseguendo delle verifiche, anche tramite l’uso delle videocamere di sorveglianza, per chiarire innanzitutto se possa esistere una correlazione tra l’episodio registrato nella giornata ieri e l’atto vandalico delle ultime ore. Poi, si spera, per individuare gli autori che, data l'ora di una domenica mattina, potrebbero anche essere stati notati da qualcuno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento