Cronaca Via Trento

La sigaretta resta accesa e divampano fiamme. Momenti di tensione fra i condomini

Paura, in mattinata, nel rione San Pio. Un mozzicone ha, infatti, provocato un incendio di lieve entità nel bagno di un'abitazione di via Trento. I vigili del fuoco sono accorsi assieme ai carabinieri, ma sono stati registrati momenti di tensione fra gli inquilini degli altri appartamenti della palazzina

Foto di repertorio

LECCE  - Paura, nella mattinata, nel rione San Pio. Un incendio, fortunatamente di lieve entità, si è infatti sviluppato in un appartamento di via Trento, a causa di un mozzicone lasciato accidentalmente acceso. Un uomo di nazionalità senegalese, infatti, intorno alle 8,30, avrebbe dimenticato la sigaretta ancora fumante su un ripiano in plastica del bagno dell’abitazione, condivisa con la proprietaria, provocando le fiamme.

Il rogo, in realtà, non ha provocato danni ingenti né alla casa, né agli occupanti. Si è comunque rivelato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale, i quali hanno spento l’incendio a accertato che la situazione non fosse pericolosa per gli inquilini.

Il bilancio è di un paio di pareti annerite e qualche danno all’arredamento del bagno. A preoccupare, semmai,  la reazione di alcuni condomini che, preoccupati dell’accaduto e della “sbadataggine” del distratto fumatore, hanno accennato a parentesi di risentimento che si è temuto potessero sfociare in rissa. Ma quando  sono sopraggiunti anche i carabinieri della compagnia leccese, l’allarme era ormai rientrato ed è stata ristabilita la normalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sigaretta resta accesa e divampano fiamme. Momenti di tensione fra i condomini

LeccePrima è in caricamento