Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Via Opacchiasella

Ancora un incendio doloso nella notte. Le fiamme colpiscono una Toyota

Il rogo è scoppiato intorno alle 3,40, in una via di Tuglie, travolgendo il mezzo di un 53enne del posto, impiegato in un camping. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri per rintracciare il responsabile del gesto e chiarire i motivi per i quali ha agito

Foto di repertorio

TUGLIE – Qualcuno ha inviato un avvertimento. E ha colpito approfittando del buio. Sono le tracce di liquido infiammabile rinvenute poco distante dall’autovettura danneggiata nella notte, intorno alle 3,40, a dimostrarlo.

Le fiamme hanno infatti avvolto una Toyota Corolla, di proprietà di F.G., un uomo di 53 anni originario di Tuglie, impiegato in un camping di Gallipoli, distruggendo l’abitacolo e provocando ancora in fase di quantificazione e che non sono, tuttavia, coperti da una polizza assicurativa. Il mezzo ha preso fuoco mentre si trovava parcheggiato in via Opacchiasella, nel comune di residenza dell’uomo, senza fortunatamente coinvolgere ulteriori mezzi.

A domare le fiamme, prima che potessero propagarsi e arrecare altri danni, i vigili del fuoco del distaccamento di Maglie, i quali si sono accertati che l’allarme fosse rientrato, per poi cedere le indagini nelle mani dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, i quali hanno sequestrato la bottiglietta trovata sul posto, contenente ancora tracce di benzina, utilizzata per appiccare l’incendio.

I militari dell’Arma hanno ascoltato il titolare del mezzo per chiarire se la natura del gesto sia imputabile a dissidi di natura professionale, a richieste estorsive o se, piuttosto, sia invece riconducibile a screzi di tipo personale e, nel corso delle prossime ore, tenteranno di fare chiarezza sull'espisodio, avvalendosi delle registrazioni contenute dai sistemi di videosorveglianza installati lungo le vie adiacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un incendio doloso nella notte. Le fiamme colpiscono una Toyota

LeccePrima è in caricamento