Incendio in un deposito di elettrodomestici. A giugno già un'esplosione

E' successo a Taurisano, in via Verdi. Sul posto i vigili del fuoco di Tricase e gli agenti del commissariato di polizia

Foto di repertorio.

TAURISANO – Se a giugno si erano covati sospetti nel malfunzionamento di un frigorifero, anche se si era pure ipotizzato l’atto doloso (considerando che vi era stata un’esplosione), questa volta non sembrano davvero esservi dubbi, fin da subito: all’origine, un cortocircuito, forse anche con la complicità del maltempo. L’aspetto singolare, però, risiede nel fatto che il danno abbia riguardato sempre lo stesso piccolo deposito di elettrodomestici via Verdi, nel centro di Taurisano, di proprietà di un 43enne noto alle forze dell’ordine.

L’incendio è divampato poco prima delle 17 di oggi. Quando alcuni passanti hanno notato del fumo uscire dall’immobile, hanno subito chiamato i vigili del fuoco. La sala operativa ha così smistato sul posto una squadra dal distaccamento di Tricase. Le fiamme sono state spente in breve tempo, ma all’interno i danni, fra bruciature e annerimento, non sono mancati. In via Verdi sono arrivati anche gli agenti di polizia del commissariato locale, che hanno raccolto qualche particolare. Non sono state notate persone entrare o uscire dal deposito e la porta era regolarmente chiuse. Le fiamme si sono sviluppate dall’interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ben peggio è successo a giugno, quando, nel cuore della notte, in quel deposito si è verificata un’esplosione. Non sono mancati, in quel caso, i danni collaterali, alle finestre di alcune abitazioni vicine e di un’autovettura posteggiata nelle vicinanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

  • Schianto sulla Nardò-Avetrana. Apecar contro pullman, muore un agricoltore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento