Cronaca Via A.de Gasperi

Incendio nella notte alla periferia del paese, distrutti due furgoni di una ditta

Il fatto a Seclì dopo mezzanotte. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. I mezzi appartengono a una piccola azienda che si occupa del caricamento di macchinette per la distribuzione di snack, bevande e caffè all'interno di enti e aziende. Non sono state trovate tracce che indichino chiaramente il dolo

SECLì – Due furgoncini distrutti, un danno da migliaia di euro, e un problema serio per una piccola azienda. Quello della notte appena trascorsa è l’ennesimo episodio registrato in provincia di Lecce. Fiamme impazzite, spesso di origine difficile da accertare, che divampano all’improvviso, mandando in fumo tutto ciò che incontrano sul loro passaggio.

Il fatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte alla periferia del piccolo comune di Seclì, lungo la via per Neviano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli per spegnere il rogo e i carabinieri dipendenti dalla compagnia jonica per avviare le indagini.

I furgoncini sono entrambi di proprietà di un 40enne, titolare di una ditta che si occupa del caricamento di macchinette per la distribuzione di snack, bevande e caffè all’interno di enti e aziende. Non sono stati trovati chiari ed inequivocabili segni di dolo, sul posto e nelle vicinanze, come tracce di liquido infiammabile, taniche o bottiglie. L’incendio potrebbe essere divampato da un furgoncino, coinvolgendo quello posteggiato accanto. Il proprietario, dal canto suo, non avrebbe mai subito minacce o intimidazioni.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio nella notte alla periferia del paese, distrutti due furgoni di una ditta

LeccePrima è in caricamento