menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Vasto incendio in zona Orte, cinque ettari di campagne finiscono in fumo

Diverse squadra di vigili del fuoco e protezione civile al lavoro nei pressi di Otranto per un vasto incendio pomeridiano

OTRANTO – Molto fumo, almeno 5 ettari di campagne andate a fuoco, ma danni tutto sommato contenuti, anche perché massiccio è stato l’intervento di vigili del fuoco e postazioni di protezione civile. Di certo, per l’ennesima volta un vasto incendio ha messo a dura prova i nervi degli operatori e obbligato a ore intense di lavoro – senza considerare tutti gli altri focolai sparsi in giro- e questa volta nella zona panoramica attorno a Otranto, nelle campagne a ridosso della baia delle Orte e della storica Torre del Serpe.

Le fiamme sono divampate nel primo pomeriggio, spinte anche dal vento, e in breve sono avanzate fra le stoppie secche. Nella zona c’erano molte rotoballe e a bruciare è stata, inizialmente, proprio la paglia non raccolta. Visto il periodo arido, il fuoco si è fatto largo in pochi minuti, provocando non pochi disagi. Così, alla prima squadra inviata da Maglie, si sono uniti supporti con autobotti mandate direttamente dal comando provinciale di Lecce, ma anche dal versante opposto, cioè dal distaccamento di Gallipoli. Con loro, hanno lavorato anche tre mezzi delle sezioni di protezione civile.

Attorno alle 16,30, gli uomini all’opera sono riusciti a circoscrivere le fiamme e non c’è stata necessità, come in altre occasioni, di inviare anche Canadair. Tantomeno, sono state interessate strutture, abitazioni o persone. Ma i rischi, in questi casi, sono sempre alti e l’estate deve ancora entrare nel vivo. Altri incendi, c’è purtroppo da scommetterci, da qui fino a settembre inoltrato, porteranno forte tensione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento