Incendio minaccia la pineta di Santa Maria al Bagno, oltre 10 ettari in fiamme

Il vasto rogo iniziato in tarda mattinata. Vigili del fuoco e Arif al lavoro su più fronti con il coordinamento della Protezione civile. Richiesto anche un canadair

Foto di Antonio Quarta.

SANTA MARIA AL BAGNO - Uomini e mezzi antincendio sono stati impegnati dalla tarda mattinata fino al primo pomeriggio per un vasto rogo che si è propagato nella pineta alle spalle dell’antica Torre del Fiume di Galatena, nota anche come “Quattro Colonne”, nella zona di Santa Maria al Bagno, marina sul litorale di Nardò.

Il fenomeno degli incendi di sterpaglie è entrato nel vivo da diverso tempo, ma finora, a quanto pare, non si erano ancora verificati casi di portata particolarmente vasta, soprattutto in punti impervi che rendono arduo il contenimento. Purtroppo, è accaduto oggi, con chiamate ai numeri d’emergenza che sono iniziate ad arrivare attorno alle 11,40.

Da quel momento in poi, non c’è stata più pace. Squadre di vigili del fuoco del Comando provinciale di Lecce e dei distaccamenti e uomini dell’Arif, con il coordinamento della Protezione civile, sono scesi in campo per una lotta a colpi di idranti contro le fiamme, cercando di contenerle il più possibile.  Si calcola che siano stati interessati oltre 10 ettari di pineta e il problema principale, in questa rovente giornata di fine luglio, era rappresentato dal fatto che i fronti di fuoco fossero diversi. I che non solo ha complicato le operaziono, ma dovrebbe essere anche un chiaro indice di dolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video: i mezzi all'opera nella zona

E’ stato avvisato anche personale dell’Enel, per disattivare l’elettrodotto ed è stato richiesto un intervento aereo con un canadair. I lanci di acqua prelevata dal mare sono stati provvidenziali in una situazione estrema come quella odierna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento