Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Piazza Giuseppe Mazzini

Paura in centro, fiamme nel negozio del merchandising del Lecce calcio

Il rogo è divampato intorno alle 16,30 nello store "Salento 12" che sorge fra via Lamarmora e piazza Mazzini. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco e volanti di polizia. Evacuato temporaneamente il palazzo

I vigili al lavoro nello store di Piazza Mazzini.

LECCE – Panico, nel pieno pomeriggio, per un incendio che ha rischiato di devastare il negozio di abbigliamento e prodotti ufficiali del Lecce calcio, “Salento 12”, all’angolo fra via Alfonso Lamarmora e piazza Mazzini. Lo store, che fa capo alla vecchia gestione, sorge al piano terra di in un palazzo che conta sette piani, accanto alla paninoteca “La Puccia” e in prossimità di diverse altre attività commerciali.

Tante sono state le telefonate dei cittadini giunte al 115, numero dei vigili del fuoco, e in questura. Con l’arrivo di settembre la città s’è ripopolata e intorno alle 16,30, quando si sono viste innalzare colonne di fumo dall’interno del locale, nel cuore commerciale di Lecce c’erano già tanti passanti, a piedi e in auto. Sul posto si sono immediatamente dirette due squadre dei vigili del fuoco dal comando provinciale di viale Grassi, più alcune volanti di polizia e della municipale. Queste ultime hanno deviato il traffico all’altezza di via Lamarmora, anche per agevolare l’intervento dei vigili del fuoco.

L’incendio è divampato nella parte retrostante del locale, dov’è collocato un deposito. Un punto in cui non ha accesso il pubblico. Fortunatamente, non c’era nessuno all’interno del negozio, e non si registrano feriti.

Secondo le prime ipotesi, la causa potrebbe addebitarsi a un cortocircuito. Non è da escludere, in particolare che le scintille possano essere state innescate da un condizionatore. Questo, infatti, si accende in automatico un quarto d'ora prima dell'apertura dell'attività. E l'orario dell'incendio coincide con quest'evento. Quindi, è plausibile che si sia generato un sovraccario di energia. Ad andare a fuoco è stata diversa merce posta su un soppalco, per un danno che sarà quantificato nelle prossime ore, ma che già si può presumere di diverse decine di migliaia di euro. 

L’intervento dei vigili del fuoco, comunque, è stato alquanto celere e ciò ha permesso di bloccare le fiamme prima che potessero espandersi anche nella parte antistante dell’attività commerciale. Nel frattempo, l’intero palazzo è stato temporaneamente evacuato, per scongiurare  i pericoli derivanti soprattutto dal fumo e quindi evitare che vi potessero essere persone intossicate.

Insieme agli agenti di polizia, sul posto, è giunto anche il questore, Vincenzo Carella. A recarsi in via Lamarmora, anche l’ex presidente del Lecce, Pierandrea Semeraro. Lo store, già in liquidazione, era prossimo alla chiusura, prevista per la fine del mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in centro, fiamme nel negozio del merchandising del Lecce calcio

LeccePrima è in caricamento