Paura nella notte. Una famiglia si sveglia tra i materassi in fiamme

L'incendio è scoppiato intorno alle 4 a San Foca, la marina di Melendugno. A causa di un cortocircuito all'impianto elettrico, il fuoco ha avvolto parte del mobilio, seminando il panico tra i proprietari. Questi ultimi hanno domato il rogo, in attesa dell'intervento del personale di "Alma Roma" e dei carabinieri

Foto di repertorio

SAN FOCA (Melendugno)- L’intervento delle guardie giurate ha scongiurato il pericolo di conseguenze ben più gravi. Paura per una famiglia che, nel cuore della notte, è stata costretta a uscire per strada, dopo aver abbandonato la propria abitazione. Un cortocircuito all’impianto elettrico dell’appartamento, in via Puglia, a San Foca, ha infatti provocato un incendio.

 Intorno alle 4,25, è scattata la segnalazione alla sala operativa dell’agenzia di sicurezza “Alma Roma”: uno dei componenti della famiglia, infatti, si è svegliato di soprassalto, a seguito di quell’intenso calore, ritrovandosi con i materassi in fiamme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediato l’intervento del personale dell’istituto di vigilanza e dei vigili del fuoco del comando provinciale, presso l'immobile nella marina di Melendugno, i quali hanno provveduto a mettere in sicurezza l’edifico e quelli confinanti, al momento che le operazioni di spegnimento erano state già eseguite dagli stessi proprietari di casa. Nessuna conseguenza è stata, fortunatamente, riportata dai malcapitati. Soltanto tanto spavento, una notte insonne e diversi danni all’appartamento, ancora in fase di quantificazione. Un sopralluogo, infine, è stato anche effettuato da parte dei carabinieri della stazione di Melendugno. Sono stati gli stessi militari dell'Arma a fornire un estintore alla famiglia, per spegnere definitivamente gli ultimi residui di fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento