rotate-mobile
Doppio dramma a Ugento e Merine / Ugento

Incendio di sterpaglie, anziano avvolto dal fuoco trasportato in ospedale

L’episodio questa mattina, intorno alle 11.30, nella zona industriale di Ugento, in via Acquarelli. Sul posto, 118 e carabinieri. Il malcapitato ora è in prognosi riservata al Perrino di Brindisi. Nel pomeriggio altro incidente per una 71enne: condizioni critiche

UGENTO - Era nelle campagne nella zona industriale di Ugento, in via Acquarelli, quando forse nel tentativo di estinguere un rogo di sterpaglie, è stato avvolto dalle fiamme. Ed ora si trova ricoverato con bruciature alle gambe nel centro grandi ustionati “Antonio Perrino” di Brindisi. E’ questa la disavventura vissuta oggi, intorno alle 11.30, da un 82enne originario di Erba (in provincia di Como) ma residente a Ugento.

A ritrovarlo accasciato al suolo con gravi ustioni alle gambe sarebbe stato un familiare, allertato dalla moglie dell'anziano, preoccupata dal fatto che questo ancora non fosse rientrato in casa. Sollecitati i soccorsi, il malcapitato è stato trasferito con un’ambulanza del 118 al pronto soccorso "Francesco Ferrari" di Casarano, e infine nel nosocomio di Brindisi. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi, mentre l'uomo è stato ricoverato in Rianimazione.

Sul posto, per i rilievi del caso anche i carabinieri della stazione locale. Solo tre giorni fa, una vicenda analoga si era verificata nelle campagne di Campi Salentina, con vittima un 66enne del posto.

Grave anche una 71enne di Merine

MERINE (Lizzanello) - E nel pomeriggio ancora un dramma legato a fiamme e incendi che hanno causato ustioni gravissime, su gran parte dl corpo, ad una anziana donna di Merine, la frazione di Lizzanello.

Le ambulanze e sanitari del 118 sono infatti stati allertati della grave situazione che si è venuta a creare nel piccolo centro dell’hinterland leccese, quando una 71enne del posto, intenta a dare fuoco a delle sterpaglie nei pressi della propria abitazione, è rimasta investita da diverse fiammate. Il tutto a seguito dello scoppio di un contenitore con liquido infiammabile che stava utilizzando per alimentare il fuoco.

Un ritorno di fiamma devastante che ha centrato in pieno la donna, provocandole ustioni di terzo grado sul 70/80 per cento del corpo. Per i medici e personale del 118, giunti sul posto, non c’è stato altro da fare che disporre subito il trasferimento della malcapitata, in codice rosso, verso l’ospedale “Perrino” di Brindisi dove l’anziana è stata ricoverata, in prognosi riservata, presso il centro gradi ustionati. Le sue condizioni sono critiche.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di sterpaglie, anziano avvolto dal fuoco trasportato in ospedale

LeccePrima è in caricamento