Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Via Maresciallo Barba

Brucia la propria casa e poi tenta il suicidio. Paura per un 55enne

L'uomo è stato messo in salvo dai vigili del fuoco, accorsi per domare le fiamme in un'abitazione di Salice Salentino. I pompieri lo hanno trovato con un cappio attorno al collo, mentre stava per togliersi la vita

L'abitazione data alle fiamme

SALICE SALENTINO - L'intensa colonna di fumo, sprigionata dalle fiamme,  è stata notata  da due passanti, poco dopo le 17 di questo pomeriggio, al civico 41 di via Maresciallo Barba, alla periferia di Salice Salentino. Allertati i vigili del fuoco, l'inquietante scoperta: nel box dell'abitazione colpita, posta al piano terra, un operaio disoccupato del posto, W.L., aveva già avvolto un cappio attorno al proprio collo, ed è rimasto sospeso ad una fune tra due pareti, con l'intenzione di togliersi la vita.IMG_6440-2

I pompieri hanno messo in salvo dapprima il 55enne, per poi domare il rogo, partito dalla camera da letto del mancato suicida, dove erano già stato denneggiato parte dell'arredo,  cosparso di liquido infiammabile.

Sono stati fatti sopraggiungere, oltre ai carabinieri della compagnia di Campi Salentina,  anche i sanitari del 118, i quali hanno prestato i primi soccorsi all'uomo, poi trasportato presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, per essere sottoposto a più approfonditi accertamenti.

Dai primi riscontri medici, il 55enne non avrebbe riportato alcuna conseguenza fisica a seguito dell'incendio. Nè ustioni, nè complicazioni legate ad intossicazioni. A scatenare un simile, drammatico gesto, forse problemi di natura sentimentale. Ora è tenuto sotto osservazione, dal personale sanitario, nel nosocomio leccese.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia la propria casa e poi tenta il suicidio. Paura per un 55enne

LeccePrima è in caricamento