Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Emergenza incendi nel Salento. Oltre seimila metri quadrati di pineta in fumo

Dopo quello a Torre dell'Orso, un secondo rogo è scoppiato alle 11 di questa mattina, divorando un'area di enormi proporzioni nei pressi di Torre Sant'Andrea, la marina di Melendugno. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche la protezione civile

Foto di repertorio .

TORRE SANT’ANDREA (MELENDUGNO) – Le fiamme non concedono tregua al Salento. Un altro rogo è divampato questa mattina, attorno alle 11, a Torre Sant’Andrea, la marina di Melendugno, dove oltre seimila metri quadrati di macchia mediterranea sono stati distrutti dal un maxi rogo.

Sul posto agenti del corpo forestale, personale della protezione civile e vigili del fuoco. Dopo alcune ore di intervento, ed intese colonne di fumo che si sono elevate davanti ai bagnanti, l’allarme è rientrato, ma i danni ambientali e paesaggistici arrecati sono ingenti.

Soltanto nella giornata di ieri, un altro incendio di vaste proporzioni- circa la metà dell’area bruciata questa mattina, sempre notevole- ha divorato altre migliaia di metri quadrati di macchia mediterranea, poco distante. Alle spalle delle Due Sorelle, i faraglioni di Torre dell’Orso, un’altra delle marine di Melendugno. Così come, il giorno precedente, il pomeriggio di mercoledì, era toccato ad una zona alla periferia di Ugento, ritenuta un’area sensibile a rischio incendi e colpita nuovamente a neppure una settimana di distanza dal primo rogo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza incendi nel Salento. Oltre seimila metri quadrati di pineta in fumo

LeccePrima è in caricamento