Incendiò un negozio, tre anni e due mesi all’ex gestore del “Twin Towers”

Emessa la sentenza di patteggiamento nei riguardi di Paolo Spalluto per l’incendio del “Balloon Party”, a Lecce, avvenuto lo scorso 14 settembre. Il 57enne ora è ai domiciliari

LECCE - E’ riuscito a patteggiare tre anni e due mesi di reclusione per aver dato alle fiamme il negozio di articoli per feste “Balloon Party”, in viale Japigia, a Lecce, lo scorso 14 settembre, a causa di vecchi rancori con il proprietario. A emettere la sentenza nei riguardi di Paolo Spalluto, il 57enne leccese ex gestore del bar “Twin Towers”, accanto all’esercizio incendiato e che fa capo allo stesso proprietario, è stata nei giorni scorsi il giudice Cinzia Vergine.

E’ stata così accolta l’istanza, e con questa anche quella di un’attenuazione della misura cautelare ai domiciliari, avanzata attraverso gli avvocati Luigi Rella e Salvatore Rollo, a novembre, e sulla quale il pubblico ministero Maria Consolata Moschettini aveva espresso parere favorevole.

Insomma, dopo sette mesi, Spalluto è tornato a casa. Finì nel carcere di “Borgo San Nicola”, a poche ore dal rogo, in seguito ai riscontri sulla natura dolosa svolti dai vigili del fuoco e alle indagini degli agenti della squadra mobile di Lecce che durante la perquisizione trovarono: una bottiglietta da mezzo litro, riempita con alcol e col tappo bucato, nei pressi della porta d’ingresso della sua abitazione; un’altra bottiglia da mezzo litro anche questa con alcol etilico e con il tappo bucato al centro, oltre a rotoli di carta igienica parzialmente utilizzati, e una grande busta di colore nero con tre fusti da 5 litri ciascuno, vuoti ma già usati per contenere gasolio, nell'auto. Infine, nel seminterrato adibito a deposito, c’era una scala in legno, sporca di benzina, utilizzata probabilmente dal 57enne per raggiungere le finestre del negozio e appiccare il fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'interrogatorio col gip Giovanni Gallo, il 57enne ammise le sue responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento