rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca

Inchiesta della guardia di finanza, l'indagato: "Nessuna truffa, sono un consulente"

Né finto commercialista e nemmeno un evasore totale, ma un onesto lavoratore che in questi anni ha svolto la professione con competenza e serietà. Respinge ogni accusa il ragioniere finito al centro di un'inchiesta della finanza

 

LECCE – Né finto commercialista e nemmeno un evasore totale, ma un onesto lavoratore che in questi anni ha svolto la propria professione con competenza e serietà. Respinge ogni accusa il ragioniere Cosimo Fracasso, finito al centro di un’inchiesta della guardia di finanza e dell’attenzione dei media. Fracasso, infatti, “smentisce e disconosce tutte le accuse, dichiarandosi pronto a collaborare con gli organi di giustizia per chiarire la vicenda frutto di equivoci e situazioni a suo danno”. “Confido – prosegue in una nota l’interessato – in un sereno processo che possa accertare la mancanza di responsabilità penale a mio carico”.

Il professionista, inoltre, “precisa che da anni svolge l’attività di consulente tributario e non di commercialista, e che tutta l’attività prestata è stata svolta secondo legge, e che tutti i chiarimenti del caso saranno portati all’attenzione del magistrato incaricato”. All’indagato ad oggi non è stato notificato alcun sequestro. Il ragionier Fracasso si dice sorpreso della risonanza che il caso ha avuto sulla stampa, poiché esercita regolarmente la sua attività e che le accuse mosse, prima di una sentenza definitiva, possono creare danno al lavoro che svolge con serietà e professionalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta della guardia di finanza, l'indagato: "Nessuna truffa, sono un consulente"

LeccePrima è in caricamento