Cronaca

inchiesta su presunto gruppo di rapinatori, dal gip no alla proroga indagini

Rigettata dal giudice la richiesta per i quattro accusati di far parte di un'associazione per delinquere finalizzata alle rapine

LECCE – Il gip Vincenzo Brancato ha rigettato la richiesta di proroga delle indagini preliminari nei confronti dei quattro indagati al centro dell’inchiesta su una presunta associazione per delinquere finalizzata alle rapine. Il giudice ha accolto, infatti, l’opposizione del legale dei quattro, l’avvocato Massimo Bellini, che ha evidenziato un vizio di forma, in relazione all’assenza dei requisiti minimi dell’informazione di garanzia. In particolare la data e il luogo dei reati contesati.

La richiesta era stata formulata per Morris Ciriolo, 27enne di Monteroni; Alessandro Arnesano, 32enne; Ivan Errini, 28enne di San Cesario e Vincenzo Rossetti, 34enne di Copertino. Il fascicolo e gli atti tornano dunque in Procura, che dovrà stabilire se procedere con la notifica dell’avviso della conclusione delle indagini preliminari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

inchiesta su presunto gruppo di rapinatori, dal gip no alla proroga indagini

LeccePrima è in caricamento