Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Incidente aereo: eseguite le autopsie delle vittime. Si indaga sul collaudo e componenti del velivolo

Sono morti per le conseguenze dell'impatto (e del successivo incendio) Giovanni Enzo Congedi e il figlio Alessandro, rispettivamente di 55 e 28 anni, scomparsi tragicamente sabato scorso nello schianto al suolo del loro velivolo biposto modello Ecplise. L'autopsia eseguita dal medico legale Roberto vaglio ha escluso, almeno per il momento, malori o altre cause fisiche che avrebbero portato all'incidente

LECCE – Sono morti per le conseguenze dell’impatto (e del successivo incendio) Giovanni Enzo Congedi e il figlio Alessandro, rispettivamente di 55 e 28 anni, scomparsi tragicamente sabato scorso nello schianto al suolo del loro velivolo biposto modello Ecplise, durante quello che doveva essere uno dei tanti voli di piacere. Una passione che, purtroppo, li ha uniti anche nella morte. L’autopsia eseguita dal medico legale Roberto vaglio ha escluso, almeno per il momento, malori o altre cause fisiche che avrebbero portato all’incidente. Bisognerà però attendere il risultato degli esami istologici per avere un quadro più preciso della vicenda.

Le indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Casarano, diretti dal capitano Aniello Mattera, e coordinate dal pubblico ministero Roberta Licci, proseguono per svelare i perché di una tragedia ancora dai contorni poco chiari. Bisogna fare luce sulle cause esatte che hanno provocato la perdita di quota e l’impatto dell’aereo fra terreno e albero di ulivo, non lontano dalla pista, un rettilineo di terra battuta lungo poco più di 500 metri.Eclipse-2

Sotto la lente degli inquirenti produttori e rivenditori dei vari componenti del velivolo, tra cui la centralina che, secondo indiscrezioni, avrebbe creato qualche problema già in passato. Sulla sua pagina Facebook lo stesso Enzo Congedi fa risalire allo scorso 21 aprile il collaudo. Un’ipotesi che i carabinieri stanno valutando, analizzando con attenzione e meticolosità ogni singolo documento. Fondamentale, in tal senso, risulterà la consulenza affidata all’ingegnere aeronautico Francesco Rizzo, che dovrà anche ricostruire ogni singola fase dal decollo all’impatto e capire cosa abbia causato l’eventuale cedimento strutturale.

Importanti, a tale proposito, potrebbero rivelarsi le testimonianze dei presenti al momento della tragedia, che saranno sentite come persone informate sui fatti. Lo schianto sarebbe avvenuto, infatti, nel corso di un disperato tentativo di riportare il velivolo sulla pista, tentando un atterraggio d’emergenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente aereo: eseguite le autopsie delle vittime. Si indaga sul collaudo e componenti del velivolo

LeccePrima è in caricamento