Cerca di disincagliare la barca dalla secca: perde il dito della mano

Grave incidente in mare, intorno all’ora di pranzo, nelle acque di Torre San Giovanni. L’uomo soccorso e accompagnato d’urgenza in ospedale

Foto di repertorio.

TORRE SAN GIOVANNI (Ugento) – Per sbloccare l’ancora della sua barca incagliata nella secca perde il dito: ennesimo, grave incidente in mare nel Salento. L’episodio intorno all’ora di pranzo nello specchio d’acqua compreso fra il porticciolo di Torre San Giovanni e Torre Mozza, entrambe marine di Ugento. Il malcapitato si è trovato in difficoltà con la propria imbarcazione: questa è infatti rimasta “intrappolata” sul fondale dal livello di acqua troppo basso.

Lo sfortunato proprietario, nell’effettuare delle complesse manovre per disincagliare il natante, è rimasto ferito gravemente all’arto superiore. Immediati i soccorsi prestati dagli operatori del 118 a bordo delle idromoto. Oltre ai sanitari, il ferito è stato raggiunto anche dai militari dell’Ufficio locale marittimo della guardia costiera, supportati dai vigili del fuoco.

Il diportista è stato immediatamente affidato al personale a bordo di un’ambulanza e accompagnato presso l’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano per le cure del caso. Appena pochi giorni addietro un altro episodio simile si è verificato a San Foca, la marina di Melendugno. In quell'occasione il titolare di un'imbarcazione ha riportato delle preoccupanti lesioni al dito nel trainare la propria barca in mare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

  • Schianto sulla Nardò-Avetrana. Apecar contro pullman, muore un agricoltore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento