Cronaca Lungomare Galileo Galilei

Cade mentre pittura doghe di legno, operaio con fratture in ospedale

L'incidente sul lavoro è avvenuto a Baia Verde. L'uomo è un dipendente della società che gestisce il ristorante Amamè

GALLIPOLI - E' stato ricoverato in ospedale, al "Vito Fazzi" di Lecce, un operaio di 42 anni nativo di Parabita, residente a Cutrofiano, che nel pomeriggio è caduto da un'altezza di circa 2 metri, mentre era al lavoro presso il ristorante Amamè di località Baia Verde, marina di Gallipoli.

L'uomo, che lavora per la stessa società che gestisce il locale, molto frequentato d'estate, era intento in lavori di pitturazione di alcune doghe di legno, quando, per cause in fase d'accertamento, ha perso l'equilibrio ed è caduto. 

Bene gli è andata, perché nell'impatto al suo si è "soltanto" fratturato polso e spalla sinistra. Non rimediando ferite letali. Trasportato in ospedale, in codice rosso, è stato visitato e ricoverato. La prognosi è di trenta giorni. Sul posto dell'incidente, su lungomare Galileo Galilei, sono intervenuti i carabinieri della compagnia locale e gli ispettori sanitari dello Spesal. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade mentre pittura doghe di legno, operaio con fratture in ospedale

LeccePrima è in caricamento