Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Fu ucciso in sella alla Vespa, un medico rischia il processo

Francesco Letizia, 50enne di Diso, è coinvolto in una tragedia, avvenuta nel dicembre 2011, in cui perse la vita un 69enne, Rocco Urso. L'uomo morì dopo un impatto devastante fra la sua Vespa e l'auto del chirurgo

LECCE – Rischia di finire a processo Francesco Letizia, 50enne di Diso, medico chirurgo dell'ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, coinvolto in una tragedia della strada avvenuta nel primo pomeriggio del dicembre 2011, sulla provinciale che collega Andrano a Depressa, frazione di Tricase. Un uomo di 69 anni, Rocco Urso, morì dopo un impatto devastante fra la sua Vespa e una Bmw 320.

Urso, pescatore in pensione, di Andrano, aveva anche un fondo che coltivava e, probabilmente, era proprio da lì che stava rientrando, con un carico di arance, quando, all'improvviso, fu travolto dall'auto di grossa cilindrata, condotta, Il professionista si stava recando a prendere servizio in ospedale. Il magistrato titolare del procedimento, Paola Guglielmi, ha chiesto il rinvio a giudizio per Letizia, accusato di omicidio colposo.

Sul posto sono intervennero i sanitari del 118, ma per l'anziano, al loro arrivo, non ci fu nulla da fare. I carabinieri della compagnia di Tricase, hanno ricostruito ricostruire la dinamica dell’incidente. Urso, a bordo della Vespa, stava uscendo da una strada laterale, per immettersi sulla provinciale, quando, all'improvviso, sopraggiunse la Bmw. L'urto fu devastante. Il cristallo dell'auto andò in frantumi. La vittima, sbalzata di sella, cadde rovinosamente per terra. Il suo mezzo a due ruote finì nelle campagne. Gli eredi di Urso sono rappresentati dall'avvocato Simone Coppola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fu ucciso in sella alla Vespa, un medico rischia il processo

LeccePrima è in caricamento