Incidente: perde la vita tipografo 61enne di Novoli

Antonio Rizzo, molto conosciuto in paese per la sua attività ha perso il controllo della sua Tempra sulla Veglie-Novoli. L'auto si è capovolta finendo la corsa contro un ulivo. Inutili i soccorsi

Un tragico incidente s'è verificato questa mattina sulla Veglie-Novoli. Per cause ancora in fase di accertamento, intorno alle 11 Antonio Rizzo, tipografo di 61 anni di Novoli, è uscito di strada con la sua Fiat Tempra mentre percorreva la strada in direzione di Novoli.

L'auto, una volta abbandonata la sede stradale, s'è capovolta più volte finendo la propria corsa contro un albero di ulivo. Per il 61enne non c'è stato nulla da fare: è deceduto sul colpo. L'auto è stata posta sotto sequestro. I rilievi sono stati effettuati dagli agenti della polizia municipale di Novoli. Sul posto, anche una pattuglia radiomobile dei carabinieri di Campi Salentina.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antonio Rizzo era un personaggio molto conosciuto, in paese. Fra le varie attività che conduceva, anche la pubblicazione della rivista che usciva in occasione della Focara. Conduceva la sua attività in via Novoli. Forse un malore la causa dell'improvvisa uscita di strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento