Cronaca

Abusi sulla figlia? La bimba conferma le accuse al padre

Durante l'incidente probatorio sono state confermate le molestie, senza però nuovi riscontri. I torbidi episodi si sarebbero consumati tra la primavera del 2008 e l'ottobre del 2010. La madre si accorse di lesioni sul corpo

LECCE – E’ una torbida storia di presunti abusi e molestie sessuali quella che arriva dal basso Salento, che avrebbe come sfortunata protagonista una bimba di soli dieci anni. Autore delle molestie sarebbe stato il padre, un disoccupato di 38 anni. Gli abusi sarebbero stati consumati tra la Pasqua del 2008 e l’ottobre del 2010, quando la bimba aveva meno di dieci anni di età.

A dare avvio alle indagini è stata la denuncia della madre della bambina, che dopo aver notato alcune strane lesioni sul corpo della figlia, e aver raccolto il suo triste racconto, ha deciso di denunciare l’ex marito. Il fascicolo è stato affidato al sostituto procuratore della Repubblica di Lecce Stefania Mininni, che ha disposto una serie di accertamenti finalizzati ad accertare se vi siano stati abusi e violenze. Al termine delle indagini, però, il pubblico ministero ha formulato la richiesta di archiviazione del procedimento.

Una richiesta che ha trovato l’opposizione del legale della madre della bimba, l’avvocato Roberto Bray. Il gip ha quindi disposto l’incidente probatorio con l’ascolto protetto della presunta vittima. Oggi, in una delle aule del Tribunale per i minorenni, alla presenza del gip e della psicologa Sara Scrimieri, la bimba ha confermato le molestie, senza però aggiungere nuovi riscontri. I risultati dell’ascolto saranno ora trasmessi al pubblico ministero che, anche sulla base delle valutazioni del gip, deciderà se archiviare il procedimento o formalizzare le accuse nei confronti del 38enne, assistito dall’avvocato Ezio Garzia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sulla figlia? La bimba conferma le accuse al padre

LeccePrima è in caricamento