Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Incidente stradale: rimane gravissima Teresa Cipolletta

Continua a lottare tra la vita e la morte la 39enne leccese rimasta coinvolta in un gravissmo incidente stradale nella notte di sabato. I medici, per il forte trauma cranico, non hanno potuto operare

L'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce

Rimangono sempre gravi le condizioni di Teresa Cipolletta, 39enne originaria di Napoli ma da anni residente a Lecce. Si trova ricoverata in una stanza del reparto di rianimazione del "Vito Fazzi" e lotta tra la vita e la morte. I medici non hanno ancora potuto sottoporre ad un delicato intervento chirurgico la donna. Il trauma cranico è ancora molto esteso. Nella notte, fortunatamente, il quadro clinico non si è ulteriormente aggravato. Cipolletta, nella notte tra sabato e domenica, tornava a casa con quattro amiche, tutte residenti nel capoluogo, a bordo di una Fiat Punto dopo aver trascorso la serata in un locale di Veglie.


All'altezza di una curva, lo schianto frontale fra la Punto ed una Renault Megane condotta da un 31enne di Copertino, rimasto illeso. Secondo la prima ricostruzione, probabile che il conducente della Megane, dopo aver imboccato la curva a destra, in direzione di Carmiano, abbia improvvisamente perso il controllo del veicolo invadendo la corsia opposta e terminando la folle corsa proprio addosso alla Punto che viaggiava verso Villa Convento: uno scontro di una violenza inaudita. I soccorsi sono stati immediati, sul posto si sono dirette quattro ambulanze del 118 ed una pattuglia di carabinieri per i rilievi. Una tragica fatalità, causata forse anche dall'alta velocità e dal fondo scivoloso per la forte umidità, secondo le ipotesi dei carabinieri della compagnia di Campi Salentina. La scarsa illuminazione avrebbe fatto il resto. Anna Frappampina, di 40 anni, è stata trasportata presso l'ospedale di Copertino, ha riportato fratture varie, per lei la prognosi è di 40 giorni. Altre due donne, Maria Grazia Persico, di 42 anni, e Vincenza Petrachi, di 45 anni, che si trovava alla guida della Fiat Punto, hanno contusioni e traumi cranici e sono ricoverate presso il "Vito Fazzi" di Lecce. Per entrambe la prognosi è di 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente stradale: rimane gravissima Teresa Cipolletta

LeccePrima è in caricamento