Incidenti stradali Strada Provinciale Trepuzzi Casalabate

Auto fuori strada, schianto contro un albero. Un morto e un ferito

Tragico il bilancio di un incidente avvenuto alle 22, lungo la strada provinciale per Casalabate. La vittima, un 17enne di Torchiarolo. Il ferito, un 19enne dello stesso comune, era alla guida della Lancia Y. In prognosi riservata

Il luogo dell'incidente.

TREPUZZI – Un ragazzo di soli 17 anni deceduto, sul colpo. Si chiamava Ciro Stampalia, era di Torchiarolo, comune in provincia di Brindisi. Un altro, Giuseppe Perrone, di 19 anni, anch'egli di Torchiarolo, ferito e trasportato presso il nosocomio “Vito Fazzi” del capoluogo salentino, in codice rosso.

E’ il drammatico bilancio di un incidente avvenuto questa notte, intorno alle 22, in territorio comunale di Trepuzzi. I due giovani viaggiavano a bordo di una Lancia Y, quando, all’improvviso, lungo la provinciale che collega Trepuzzi alla marina di Casalabate, nelle vicinanze della piscina comunale Swimming pool, per cause in fase d’accertamento, l’auto ha subito una violenta sbandata.

La Lancia, ormai senza controllo, è andata a schiantarsi contro un albero, ai margini della strada. Un urto violento, che non ha lasciato scampo al giovane passeggero, non ancora maggiorenne. Nel sinistro non sono rimasti coinvolti altri veicoli.

Sono stati alcuni automobilisti di passaggio a chiamare i soccorsi. Sul posto si sono diretti i vigili del fuoco da Lecce, i carabinieri del nucleo radiomobile di Campi Salentina e della stazione di Trepuzzi, i sanitari del 118 a bordo di due ambulanze.

I vigili del fuoco hanno dovuto tagliare le lamiere per estrarre il corpo della vittima dall’abitacolo. Per lui non c’era niente da fare. Il conducente dell’auto, invece, ferito, è stato subito condotto presso l’ospedale di Lecce a sirene spiegate. Perrone ha riportato un trauma facciale. E' in prognosi riservata, ma la sua vita non è in pericolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto fuori strada, schianto contro un albero. Un morto e un ferito

LeccePrima è in caricamento