Auto si ribalta su viale dell'Università, il conducente rifiuta l'alcol test

L'incidente è avvenuto la scorsa notte, poco prima delle due, nei pressi di Porta Rudiae. Sulla vicenda indaga la polizia locale

Il luogo dell'incidente (Luca Capoccia photo).

LECCE – Tanta paura ma fortunatamente nessuna grave conseguenza nell’incidente avvenuto la scorsa notte, poco prima delle due, nel cuore del capoluogo salentino, su viale dell’Università. Un’autovettura, una Fiat Panda di colore rosso, si è ribaltata dopo aver centrato uno dei “panettoni” in cemento posti in prossimità dell’attraversamento pedonale che conduce a porta Rudiae.

Secondo una prima parziale ricostruzione dei fatti, l’auto proveniva da via Dalmazio Birago. Dopo aver imboccato la curva che immette su viale dell’Università il conducente, forse a causa dell’eccessiva velocità o per altre ragioni da accertare, ha perso il controllo del mezzo, finendo contro la piccola barriera in cemento, che si è trasformata in una sorta di trampolino. La Panda si è ribaltata finendo sulla corsia opposta. Fortunatamente, vista anche la tarda ora, in quel momento non vi erano pedoni e altre auto che sopraggiungevano. La richiesta di soccorsi è stata comunque quasi immediata.

Sul posto, poco dopo, è giunta un’ambulanza del 118 e un mezzo die vigili del fuoco, che hanno prestato soccorso al conducente dell’auto, un 40enne di Galatina, rimasto pressoché illeso. Agli agenti della polizia locale, invece, il compito di eseguire tutti i rilievi del caso e accertare l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo quanto si è appreso, il 40enne ha rifiutato di sottoporsi all’alcol test e il suo nome potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati.

Rifiutarsi di sottoporsi all'alcol test, infatti, è considerato un reato, poiché equivale alla guida con il tasso di alcol più alto rispetto alle tre soglie previste dalla legge. Si rischia dunque la stessa sanzione di chi, dopo il test, presenta con un tasso di alcol superiore a 1,5 g/l e, pertanto, subisce un'ammenda da 1.500 a 6mila euro, la decurtazione di 10 punti dalla patente, la sospensione della patente da uno a due anni e la definitiva confisca dell'automobile (salvo nel caso in cui guidi un'auto di proprietà altrui).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

20170520_022559-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento