Un volo dalla moto mentre si reca al lavoro: muore sottufficiale della Marina salentino

Perde la vita un militare 53enne: era originario di Marittima di Diso, e in servizio a La Spezia. Viaggiava in direzione della città ligure, in sella a una Guzzi 700, quando è avvenuta la tragedia

Foto di repertorio

LA SPEZIA- Un copione, purtroppo, visto troppe volte nelle vite di salentini che vivono fuori. L’ennesimo militare, questa volta originario di Marittima di Diso, muore a centinaia di chilometri da casa a causa di un tragico sinistro stradale avvenuto in Liguria. Si tratta di Giacomo Minonne, 53enne, sottufficiale della Marina militare, in servizio a La Spezia da diverso tempo.

L’uomo, in sella alla sua moto Guzzi 700, si stava recando questa mattina per una normale giornata di lavoro quando è spirato all’interno della galleria “Primacina”, che conduce al centro di Lerici. Nel suo ufficio non è mai arrivato: il mezzo a due ruote ha perso l’equilibrio, per cause che sono ancora in fase di accertamento, e il militare è stato sbalzato di sella, in un volo sull’asfalto bagnato che non gli ha lasciato scampo. Di certo c’è che, frontalmente, un autocarro proseguiva appunto nel senso di marcia contrario, ma non è necessariamente implicato nel sinistro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono giunti immediatamente gli operatori del 118, assieme agli agenti della polizia stradale. Mentre questi ultimi hanno eseguito i rilievi - per chiarire che cosa sia potuto accedere nel tragitto tra la casa del salentino, a Romito Magra, e la destinazione-  i secondi non hanno potuto fare altro che constatare la morte del 53enne, senza che si potessero tentare le operazioni di rianimazione. Il militare salentino lascia la moglie e due figli, e un dolore incolmabile tra i famigliari e i colleghi, molti dei quali originari del Tacco come lui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento