Mercoledì, 23 Giugno 2021
Incidenti stradali

Sfonda con il Fiorino muro di cinta di una villetta: miracolato un 40enne

N'è uscito ferito, ma non grave. Eppure nei primi istanti s'era temuto il peggio. Il sinistro è avvenuto questa mattina lungo la strada fra Guagnano e Cellino San Marco. Danni notevoli. Sul posto pompieri, 118, carabinieri e polizia locale

GUAGNANO – Considerata la dinamica e i danni davvero notevoli, il 40enne di Guagnano che questa mattina è uscito fuori strada mentre si trovava a bordo di un veicolo commerciale Fiat Fiorino, può dirsi miracolato. Ha riportato alcuni traumi ed è stato condotto in codice giallo presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi, ma le sue condizioni non sono gravi.

Eppure, s’è temuto davvero il peggio quando il furgone, per cause tutte ancora da accertare, ha sbandato vertiginosamente, tagliando in due le corsie e andando a collidere contro il muro di cinta di una villetta, riducendone una vistosa fetta in frantumi. Tutta la parte anteriore è andata distrutta, i mattoni sono crollati sotto il peso dell'impatto, l’uomo è rimasto incastrato nell’abitacolo e il primo a soccorrerlo è stato proprio il proprietario di casa, originario di San Pietro Vernotico. Per fortuna il conducente era vivo e anche cosciente. Ma la paura deve essere stata immensa.

L’incidente s’è verificato intorno alle 8,30 circa lungo la strada provinciale verso Cellino San Marco, in direzione di questo centro, ma ancora in territorio guagnanese. Il guidatore del Fiorino ne ha perso il controllo all’altezza di una curva, sbandando da destra verso sinistra per poi collidere contro il guard-rail, che ha fatto da vero e proprio trampolino, scaraventando il furgone addosso al muro di cinta dell’abitazione. E per fortuna non è andato a schiantarsi anche addosso al tronco di un imponente albero ai margini della carreggiata. 

Nei primi momenti non era ancora ben chiaro in quale provincia fosse avvenuto il sinistro (è successo quasi a cavallo fra Leccese e Brindisino), tanto che sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco da Brindisi e dal distaccamento di Veglie, oltre ai sanitari del 118. Nei minuti seguenti, sono poi sopraggiunti anche carabinieri e agenti di polizia locale da Guagnano. Il ferito, estratto dalle lamiere, è stato poi condotto presso il nosocomio brindisino. E' probabile che l'uomo si sia salvato perché il Fiorino, prima di andare a impattare contro la parete, s'è rovesciato, tanto che l'urto è avvenuto con il tettuccio. Al momento è ricoverato in Ortopedia. La prognosi è di trenta giorni.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda con il Fiorino muro di cinta di una villetta: miracolato un 40enne

LeccePrima è in caricamento