Incidente all'incrocio, anziane sorelle in ospedale: una rianimata sul posto

Da capire se vi sia stato il contatto con una Panda. Tutti avevano il verde. Provvidenziale arrivo di una dottoressa

Foto LC.

LECCE – Paura in tarda mattinata a Lecce su viale degli Studenti, per una brusca caduta di due anziane sorelle, di 80 e 85 anni, all’arrivo di un’automobile: la prima s’è procurata una sospetta distorsione a una caviglia, la seconda ha battuto la testa per terra, perdendo per alcuni interminabili istanti anche conoscenza.

L’aspetto particolare: non è ancora del tutto chiaro se sia trattato di un vero e proprio investimento. L’automobilista, un uomo alla guida di una Fiat Panda (in auto anche la moglie), ascoltato dagli agenti di polizia locale della sezione infortunistica stradale, sostiene di non averle realmente colpite e che semmai, potrebbero essersi poggiate sull’auto, per poi cadere.

Una delle due donne, l’80enne, raggiunta in ospedale dagli stessi agenti, ha invece dichiarato l’opposto, e cioè che il contatto vi sarebbe stato. Ad ogni modo, gli agenti non hanno trovato per il momento evidenti segni d’impatto, impronte di mani sulla carrozzeria o di asportazione di polvere. Ci vorranno, dunque, forse altri accertamenti.

Se contatto c’è stato, dunque, potrebbe essere stato lieve. Nondimeno, il panico deve essere stato tanto e già questo potrebbe aver provocato uno sbilanciamento e la caduta delle due anziane. Anche perché il punto in cui è avvenuto l’episodio è molto particolare.

20160617_135646-2Stando ai rilievi, infatti, le due sorelle, provenienti da via Pozzuolo, una volta scattato il verde per i pedoni, si sono accinte ad attraversare lungo le strisce pedonali di viale degli Studenti. Proprio pochi istanti dopo, però, dalla stessa via Pozzuolo, svoltando a destra nella corsia interna di viale degli Studenti (e avendo a sua volta il verde), ecco arrivare la Panda. Il presunto contatto è avvenuto dunque esattamente al centro.

Di sicuro, le due anziane sono cadute per terra e l’85enne ha perso anche sangue. E’ stato chiamato il 118, ma intanto, un nipote, contatto telefonicamente dall’80enne, ha subito chiamato il medico curante delle donne, una reumatologa che abita proprio nelle vicinanze. E l’intervento della dottoressa è stato provvidenziale, perché ha rianimato la donna svenuta, consegnandola poi alle cure dei sanitari, arrivati con l’ambulanza medicalizzata.

Entrambe sono state condotte in ospedale, presso il “Vito Fazzi”. L’85enne, in particolare, è sotto osservazione, ma non rischia la vita e le sue condizioni, a quanto pare, sono meno gravi di quanto si temesse in un primo momento. Sul posto sono così rimasti gli agenti della sezione infortunistica stradale, comandati dal capitano Luigia Doria, per i rilievi, e un agente in moto della sezione volante della questura (i "Nibbio") per coadiuvare nel controllo del traffico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta il problema di una strada cittadina, viale degli Studenti, diventata ormai teatro quasi quotidiano di incidenti, a volte anche gravi, e spesso proprio di investimenti di pedoni e ciclisti, forse anche a causa della sua conformazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento