Mercoledì, 16 Giugno 2021
Incidenti stradali Via Vittorio Emanuele

Paura a Maglie: non rispetta precedenza e finisce con la famiglia in un negozio

Pioggia di vetro dopo lo schianto contro la lastra di una rivendita di materassi: a bordo anche due bimbi di 7 e 3 anni

L'auto nella vetrina del negozio

MAGLIE - Il semaforo era lampeggiante, ma lui aveva ormai occupato l'incrocio. E’ finito dritto, nella vetrina di un negozio, assieme a tutta la sua famiglia. Tragedia sfiorata, nella tarda mattinata, a Maglie. Un uomo magliese di 42 anni, alla guida di una Lancia Y, viaggiava assieme alla moglie 43enne e a due bambini, rispettivamente di 7 e 3 anni. Giunto all’incrocio con via Otranto ha proseguito dritto, occupando dunque l'incrocio. Ma, contemporaneamente, è sopraggiunta un'altra auto, una Dacia. Inevitabile l'impatto fra i due veicoli.

La vettura si è andata a conficcare contro la vetrata di una rivendita di materassi. Una pioggia di vetri, dopo il tonfo. Poi la paura dei passanti: vista dalla strada, infatti, la scena ha lasciato pensare a qualcosa di molto più grave. Fortunatamente, però, la famiglia se l’è cavata con qualche escoriazione e tanto spavento. La donna (forse l'unica ad aver rimediato una probabile frattura)  e i figli sono stati immediatamente accompagnati in pronto soccorso dal 118, il conducente vi si è recato invece autonomamente. Illeso, anche l’altro automobilista coinvolto, alla guida della Dacia.

Ingenti i danni arrecati all’attività commerciale nella quale, fortunatamente, non vi era nessuno nei pressi della vetrata al momento dell’impatto. Idem sul marciapiede: nessun passante stava transitando in quel preciso punto, altrimenti l’incidente sarebbe finito in tragedia. Sul luogo del sinistro, per eseguire i rilievi, anche gli agenti di polizia locale magliese. Hanno raccolto le varie testimonianze, per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e procedere con l'addebito formale delle responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Maglie: non rispetta precedenza e finisce con la famiglia in un negozio

LeccePrima è in caricamento