Sabato, 12 Giugno 2021
Incidenti stradali Via Poggiardo

Auto non si ferma allo stop e travolge scooter. Un 54enne in Rianimazione

L'uomo si trova ricoverato in prognosi riservata presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Intorno alle 14, l'impatto con una Mercedes sulla Castro-Poggiardo, condotta da una 65enne di Lecce, gli è costato il trasporto d'urgenza nel nosocomio. I rilievi nelle mani dei carabinieri della compagnia di Maglie

L'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce

CASTRO – Lo scontro con un’auto gli è costato un ricovero in gravi condizioni. Elvio Paolo Merico, 54enne di Poggiardo, è infatti ricoverato in prognosi  riservata presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, a seguito di un violento impatto avvenuto intorno alle 14.

L’uomo si trovava a bordo di uno scooter di grossa cilindrata Suzuki, sulla via provinciale che collega Castro a Poggiardo. Improvvisamente, una donna leccese di 65 anni, a bordo di una Mercedes, si è immessa sull’arteria da una strada laterale senza, stando alle prime ricostruzioni, rispettare lo stop.

L’impatto è stato brutale. L’uomo è finito sul mano stradale, mentre la conducente si è subito fermata per prestare i soccorsi. Sul posto, i sanitari del 118: il 54enne è stato trasportato d’urgenza nel nosocomio del capoluogo salentino. La 65enne, invece, in codice giallo, presso l’ospedale di Scorrano, dove le sono state riscontrate alcune lesioni, fortunatamente non preoccupanti.

Maggiore apprensione per le condizioni critiche dell’uomo, invece, ora tenuto in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione. Il suo quadro clinico è sotto costante monitoraggio da parte del personale medico leccese. I rilievi del sinistro, intanto, sono nelle mani dei carabinieri della stazione di Poggiardo, intervenuti assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie, guidata dal capitano Luigi Scalingi e ai vigili del fuoco del distaccamento magliese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto non si ferma allo stop e travolge scooter. Un 54enne in Rianimazione

LeccePrima è in caricamento