Finisce nella scarpata con l’auto: pizzaiolo era sotto effetto di cocaina

Un 32enne di Castrignano de’ Greci è uscito fuori strada, rincasando dopo il lavoro. Il sinistro sulla Melendugno-Martano

Foto di repertorio.

MARTANO - Di ritorno a casa dopo il lavoro, finisce di notte con l’auto nella scarpata: un pizzaiolo 32enne accompagnato d’urgenza in ospedale una volta trovato all'alba. Ora è ricoverato in prognosi riservata con gravi ferite. Ma i test tossicologici hanno evidenziato la presenza di tracce di cocaina e metadone nel sangue: è stato pertanto denunciato in stato di libertà in mattinata. A.S., queste le iniziali dell’uomo, stava rincasando in direzione di Castrignano de’ Greci, sulla via che collega Melendugno a Martano, nel territorio di quest’ultimo comune.

Per cause ancora in fase di accertamento, la sua vecchia Fiat 500 sulla quale si trovava a bordo è uscita fuori strada all’improvviso, finendo nel dislivello che costeggia la via provinciale. Si è rivelato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale per estrarre il corpo del 32enne dall’abitacolo deformato. Soccorso dagli operatori del 118, il conducente è stato medicato sul luogo e poi condotto in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

I medici lo hanno sottoposto a tutti gli esami clinici, per verificare l’entità delle lesioni. Al termine degli accertamenti, lo hanno ricoverato in Rianimazione, in prognosi riservata: nelle prossime 48 ore, infatti, i sanitari lo terranno sotto osservazione per monitorare l’evolversi delle ferite. Sul posto del sinistro, intanto, sono accorsi i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie per i rilievi e per ricostruire la dinamica del sinistro che non ha fortunatamente coinvolto altri automobilisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento