Mercoledì, 28 Luglio 2021
Incidenti stradali Via Alessandro Volta

Violento scontro all’incrocio e il suv si ribalta. Ferite due ragazzine

Rocambolesco incidente a Nardò su via Volta all'altezza dell'incrocio con via Enrico Ferri. Coinvolti un crossover Fiat Freemont e un monovolume Lancia Phedra. L'auto con a bordo una famiglia genovese si è ribaltata ed è finita su un palo

Un'immagine del violento scontro

NARDO’ - Un impatto violento e la carambola dell’auto finita sul margine del marciapiede e dopo aver abbattuto un palo dell’illuminazione pubblica. Uno scontro rocambolesco all’incrocio e due feriti, due ragazzine trasportate in ambulanza verso gli ospedali Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli e il Vito Fazzi di Lecce, che avrebbero riportato una serie di contusioni e una frattura ad un braccio e un trauma toracico. Oltre ovviamente allo choc in seguito all’impatto improvviso. Il tutto si è verificato poco dopo le 10,20 di questa mattina a Nardò, su via Volta all’altezza dell’incrocio con via Enrico Ferri.

Per cause in fase di accertamento da parte degli agenti della polizia locale intervenuti sul posto per i rilievi, i controlli sulla viabilità e la messa in sicurezza della zona, un crossover Fiat Freemont proveniente da via Ferri si é scontrato con un monovolume Lancia Phedra utilizzato come auto con conducente per il servizio navetta o taxi.

Dopo l’impatto il crossover, con a bordo una famiglia di turisti liguri, provenienti da Genova, si è ribaltato un paio di volte prima di finire la sua corsa sul lato opposto della strada ed aver abbattuto un palo della luce. Contusi, ma non gravi anche gli occupanti del taxi, mentre per i turisti genovesi le conseguenze più rilevanti hanno interessato le bambine sedute sul sedile posteriore trasportate subito in ospedale dopo l’intervento di due ambulanze del servizio del 118.

Sul posto sono arrivate anche le squadre dei vigili del fuoco per prestare soccorso agli occupanti dell’auto ribaltata e con l’ausilio di un carro attrezzi si è provveduto a recuperare i due mezzi e liberare la sede stradale chiusa al traffico per i rilievi dei vigili.

Non sono mancate le solite polemiche a margine dell’ennesimo incidente che ha interessato il tratto stradale di via Volta con l’incrocio con via Ferri (dove campeggia il segnale di stop), già teatro di altri sinistri. Sotto accusa il problema della scarsa visibilità, accentuato dalla presenza di un dehors sul marciapiede, oltre a quello della velocità da tenere a freno anche per la presenza di un passaggio pedeonale e alla necessità magari di installare un semaforo per disciplinare la circolazione.

Sulla scorta del sinistro avvenuto questa mattina il sindaco di Nardò, Marcello Risi, ha richiesto al comandante della polizia municipale, Cosimo Tarantino, una dettagliata relazione con le tavole dei rilievi effettuati. Il Comune, il 26 giugno scorso, ha ordinato la demolizione della struttura sorta sul marciapiede all’angolo, con termine di 30 giorni per l’esecuzione, perché limita la visibilità dell’incrocio e viola le norme urbanistiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violento scontro all’incrocio e il suv si ribalta. Ferite due ragazzine

LeccePrima è in caricamento