Violento scontro tra due auto. Una guardia giurata finisce in prognosi riservata

Un sinistro si è verificato questa mattina sulla via che congiunge Sanarica a Botrugno. Un mezzo di servizio di un istituto di vigilanza si è scontrato con una seconda vettura. Entrambi i conducenti sono stati accompagnati in ospedale in codice rosso: uno è in prognosi riservata presso il nosocomio di Scorrano

Una delle due auto coinvolte nel grave sinistro

SANARICA – Una precedenza non rispettata ha provocato due feriti. Un incidente stradale ha coinvolto altrettante autovetture, questa mattina intorno alle 7, alla periferia di Sanarica, su una delle vie secondarie che conducono a Botrugno.

Una Fiat Punto dell’istituto di vigilanza “Folgorpol”, che ha sede a Leverano, ha infatti colpito una Volskwagen Polo all’altezza di un incrocio.

L’impatto è stato violento e la vettura condotta della guardia giurata, Maurizio Giannone, leccese di 48 anni, è andata a finire su un muretto a secco, speronando anche l’altro automobilista.

foto 3-8-14I passanti hanno subito allertato i sanitari del 118, affinché intervenissero con urgenza per prestare soccorso. Ad avere la peggio, il vigilante. L’uomo, trasportato in codice rosso presso l’ospedale di Scorrano, è stato sottoposto ad accertamenti e ricoverato in prognosi riservata a causa dell’entità delle lesioni riportate durante il sinistro.

Anche l’altro conducente è stato accompagnato d’urgenza, presso il nosocomio “Cardinale Panico” di Tricase, ma il suo quadro clinico, seppur complesso, sembrerebbe meno preoccupante di quello del dipendente dell’istituto di vigilanza. I rilievi sul luogo del sinistro sono stati eseguiti da parte dei carabinieri della compagnia di Maglie, diretta dal capitano Luigi Scalingi.

In serata, un nuovo incidente, ma questa volta alla periferia di Melendugno. Per cause in fase d'accertamento, una Fiat 600 condotta da un 18enne del posto, che trasportava con sé due suoi coetanei, è andata a finire contro il muro di cinta di un'abitazione. Nel violento impatto, i due ragazzi che si trovavano seduti sui sedili anteriori hanno riportato diverse lesioni, mentre il terzo è rimasto sostanzialmente illeso. I due sono stati condotti in codice rosso presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, ma le ferite riportate si sono poi rivelate meno gravi di quanto temuto in un primo momento.

L'incidente s'è verificato in una strada vicinale, non lontano dal cimitero del paese. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri della stazione e gli agenti di polizia locale. I feriti sono stati trasportati da ambulanze del 118. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento