rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Incidenti stradali Casarano

Inferno ad Ascoli Piceno. Auto travolge centauri salentini, 39enne perde la vita

Un tragico incidente è avvenuto, nel pomeriggio, sulla statale all'altezza della città marchigiana. Romina Paradisi, casaranese madre di due figli, è stata travolta da una 78enne alla guida di una Fiat. Ferito, non in maniera grave, il marito della vittima, coetaneo di Tuglie, ed un63enne di Monteroni di Lecce

ASCOLI PICENO – Due salentini sono rimasti coinvolti in un tragico incidente, avvenuto alle 16,40, all’altezza della marina di Ascoli. Romina Paradisi, casalinga 39enne di Casarano - che viaggiava a bordo di una moto "Ktm 1000" guidata dal marito, Roberto Stefano, coetaneo orignario di Tuglie - ha perso la vita sul raccordo autostradale della provincia marchigiana, tra le uscite di Ascoli Est e Ascoli centro.

Dai primi riscontri,  la vittima del drammatico sinistro sarebbe deceduta a seguito dell’impatto avvenuto con una Fiat Panda,  condotta da una 78enne residente nel teramano.  Nell’impatto violentissimo la 39enne  madre di due figli rimasti nel Salento, rispettivamente di 14 e 19 anni, decedeva praticamente sul posto nonostante i tentativi di soccorso prestati dal 118 e l’arrivo, inutile, dell’eliambulanza dall’ospedale di Torrette di Ancona.

La conducente si è immessa dallo svincolo in direzione Porta Cartara - nel tratto stradale in cui il traffico è a doppio senso di circolazione sulla stessa carreggiata a causa di alcuni lavori di manutenzione dell'asfalto - e ha travolto in pieno un gruppo di centauri, tutti appartenenti ad un motoclub di Lecce, composto da una quindicina di mezzi e diretto ad un raduno tra Assisi e Perugia. incident2-2

Il consorte della vittima sarebbe, invece, operaio presso una tipografia di Tuglie, è rimasto ferito gravemente agli arti inferiori, assieme ad A.P., un 63enne di Monteroni di Lecce, in sella ad una Bmw. Sul posto, oltre ai sanitari del 118,  gli agenti della polizia stradale, i vigili del fuoco e carabinieri. Il tratto stradale compreso  tra Maltignano e Porta Cartara è stato chiuso al transito in entrambi i sensi di marcia, per consentire i rilevi e riaperta su doppio senso sulla carreggiata nord fino alle 19 è stato chiuso per il tempo necessario all'intervento, per permettere alle forze dell’ordine di eseguire i rilievi e ripristinare la normalità.

I veicoli sono stati sottoposti a sequestro e messi a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica, Cinzia Piccioni, così come la salma della donna è stata trasportata  presso l’obitorio dell'ospedale  di Ascoli Piceno.

          

        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inferno ad Ascoli Piceno. Auto travolge centauri salentini, 39enne perde la vita

LeccePrima è in caricamento