menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente di questa mattina.

Il luogo dell'incidente di questa mattina.

Perde il controllo dell’auto e finisce contro un muro: nulla da fare per un 87enne

La tragedia questa mattina, poco dopo le 8, sulla provinciale che collega Galatina alla sua frazione, Collemeto. Un anziano è uscito fuori strada e ha perso la vita

COLLEMETO (Galatina) - Ancora sangue sulle vie del Salento. Un anziano di Galatina, nella mattinata di oggi, dopo aver perso il controllo della sua autovettura è finito fuori strada, rovinando contro due alberi, e dopo essersi ribaltato ha finito la sua corsa impattando anche contro un muro di cinta e una centralina elettrica. Purtroppo, è morto sul colpo. La vittima dell’ennesima tragedia stradale è Luigi Mariano, un 87enne galatinese. L’uomo, poco dopo le 8 di questa mattina, si trovava alla guida della sua Fiat 600, lungo la strada provinciale 18 che collega Galatina alla sua frazione, Collemeto, nel tratto di rettilineo all’altezza delle contrade Stefanelli e Guidano.   

Per motivi che sono ancora in corso di approfondita verifica, ipotizzato in prima istanza anche un possibile malore alla guida, non confermato al momento, l’uomo ha sbandato con violenza ed è uscito fuori strada, sradicando alcuni alberi e ribaltandosi. La sua corsa è terminata contro il muro di recinzione di una villetta che costeggia la via. Per lui nulla da fare: è deceduto sul colpo come hanno poi accertato gli operatori del 118, fatti giungere sul luogo dopo l’allarme lanciato dagli automobilisti in transito e da un vigilantes della Fidelpol. Inutili i soccorsi prestati dal personale sanitario: il cuore dell’anziano aveva cessato di battere.

Il corpo dell'87enne è stato estratto dalle lamiere poco prima dai vigili del fuoco del distaccamento magliese. I rilievi sul luogo del sinistro sono stati eseguiti dagli agenti della polizia stradale, giunti sul posto con alcune pattugli. In zona anche una volante del commissariato locale. Per la regolamentazione della circolazione sul posto anche carabinieri e la polizia locale.     

La salma dell’anziano è stata quindi trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in attesa di disposizioni da parte dell’autorità giudiziaria. Appena quattro giorni addietro, sempre in provincia, paura per un coetaneo della vittima: un 87enne di Vernole è rimasto ferito in un incidente autonomo, dopo essersi ribaltato più volte sull'asfalto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento