menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immagine dell'auto contro la bici (William Tarantino)

L'immagine dell'auto contro la bici (William Tarantino)

Sbalzato dalla bici nello scontro con l’auto di uno studente. Turista perde la vita sulla litoranea

Un 54enne nato in provincia di Bergamo, ma residente in Svizzera, è deceduto in mattinata in località "Lido Pizzo", alle porte di Gallipoli. Si trovava in sella al suo mezzo a due ruote quando è avvenuto l'impatto con una Ford condotta da un 21enne di Casarano. A nulla sono valsi i soccorsi. I rilievi nelle mani dei carabinieri

LIDO PIZZO (Gallipoli) – Tragedia  a Lido Pizzo, alle porte di Gallipoli, questa mattina. Un turista di origini lombarde, ma residente in Svizzera, è stato sbalzato di sella dalla sua bicicletta, dopo l’impatto avvenuto con un’auto condotta da uno studente. Il ciclista ha perso la vita: si tratta di Orlando Testa, un geometra ed impresario edile 54enne nato in provincia di Bergamo, che si trovava in vacanza nel Salento.

Intorno alle otto e mezzo, per motivi che non si conoscono ancora, si è verificato il tragico scontro: nella direzione contraria, infatti, viaggiava N.S., un 21enne di Casarano, alla guida di una Ford Kuga, intestata al padre. Le fratture multiple e le lesioni provocate al turista a seguito di quel violento incidente, non gli hanno lasciato scampo. I sanitari del 118 sono stati fatti immediatamente accorrere sul luogo, ma per il 54enne  non vi era più nulla da fare.

Il giovane alla guida della vettura è rimasto illeso, sebbene sotto choc. La salma del ciclista è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul luogo del sinistro, sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, guidata dal capitano Michele Maselli.IMG_3032-2

 I militari dell’Arma hanno poso sotto sequestro entrambi i mezzi e accompagnato il conducente della Ford nel vicino ospedale della Città Bella, per sottoporlo ai test per la verifica sull’eventuale presenza di tracce di alcol e stupefacenti nel sangue. Il giovane è risultato negativo e la ricostruzione della dinamica è ora nelle mani degli inquirenti, i quali ascolteranno anche i testimoni che hanno assistito alla terribile scena.

L'uomo, titolare di una ditta che aveva da poco trasferito nel Paese elvetico a causa della crisi, si trovava in vacanza assieme ai due figli di 22 e 12 anni. Il rito funebre si svolgerà a Trescore Balenario, dove lo attende la sua famiglia per l'ultimo saluto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento