Martedì, 27 Luglio 2021
Incidenti stradali Via provinciale per Taurisano

Moto finisce sotto ad una bisarca. Centauro 36enne in gravi condizioni

Il conducente del motociclo di grossa cilindrata, originario di Ugento, è stato ricoverato al "Vito Fazzi" di Lecce con un trauma spinale. Poco dopo le 15 è andato a schiantarsi contro il tir, sulla via che congiunge il comune messapico a Taurisano. Sul posto, 118 e carabinieri

Un'immagine del violento incidente

UGENTO – E’ un pomeriggio nero ad Ugento, dove si è verificato un grave incidente, nel quale ha avuto la peggio Gianluca Russo, un centauro di 36 anni, originario di Nardò, ma sposato ad Ugento, rimasto gravemente ferito. A bordo della sua moto di grossa cilindrata, una Yamaha Virago, è andato a finire contro una bisarca "Scania", conficcandosi sotto all'autocarro dopo aver perso il controllo e sbandato più volte prima del violento schianto. Stava rientrando dall'ospedale "Cardinale Panico" di Tricase, dove lavora come operatore socio sanitario.

Il terribile impatto è avvenuto attorno alle 15, sotto il sole cocente, esattamente a metà strada tra il comune messapico, luogo di residenza del proprietario della moto, e Taurisano. Sulla via provinciale che congiunge i due comuni del basso Salento, all’altezza della stazione ferroviaria delle Ferrovie del Sud Est.

Sul luogo dello scontro sono sopraggiunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, i quali hanno garantito il ripristino della viabilità, e i sanitari del 118.  Il conducente del tir, A.S.M., 35enne di Galatina, che trasportava auto sarebbe rimasto praticamente illeso, a parte alcune escoriazioni e un forte stato di agitazione.

Critico, invece, il quadro clinico del 36enne, trasportato in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove il personale medico gli ha riscontrato un trauma spinale e dove è al momento ricoverato in Rianimazione. Sul tratto stradale coinvolto, le forze dell'ordine hanno dovuto faticare non poco per rimuovere il mezzo pesante- intestato ad una società con sede a Trento, ma in locazione ad una ditta di Sternatia. Proprio durante le manovre in curva dell'autocarro, secondo le prime ricostruzioni, il centrauro sarebbe andato a sbattere brutalmente contro una delle ruote. Ma le indagini sono ancora in corso per procedere, nelle prossime ore, all'addebito delle responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto finisce sotto ad una bisarca. Centauro 36enne in gravi condizioni

LeccePrima è in caricamento