Scontro fra due auto durante l’inversione: la C2 sbanda e finisce su un terzo veicolo

Feriti in maniera lieve i tre automobilisti coinvolti, nel tardo pomeriggio di ieri, in un sinistro. Si è formata una coda di 4 chilometri, cinque ore di lavoro per eseguire i rilievi

Foto di repertorio

SURANO – Tre auto restano coinvolte in un sinistro sulla provinciale: tragedia sfiorata, nel tardo pomeriggio di ieri. Tutto è accaduto all’imbocco della statale 275, all’altezza di Surano. Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito in maniera grave, ma i disagi sono stati registrati soprattutto sul traffico e gli operatori hanno dovuto eseguire i rilievi fino a mezzanotte. Si è infatti formata una coda di autovetture di circa quattro chilometri, che ha reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine per gestire la viabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto è cominciato poco prima delle 19. Nello scontro sono state coinvolte una Citroen C2 e una Volskwagen Passat. I due veicoli si sono scontrati con violenza, sembrerebbe per una inversione da parte del primo mezzo. Quest’ultimo, nell’impatto, ha fatto un giro su stesso andando a schiantarsi contro un terzo veicolo: una Fiat Punto, ferma in coda, al semaforo tra provinciale e statale, sulla quale viaggiava un 34enne.

L’automobilista  è stato soccorso dagli operatori del 118, assieme agli altri due conducenti: il 60enne alla guida della Passat e il 57enne sulla C2. Hanno rimediato escoriazioni e lesioni lievi, giudicate guaribili nell’arco di pochi giorni. Sul posto, intanto, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie, guidati dal capitano Giorgio Antonielli. Militari dell’Arma e agenti di polizia locale hanno dovuto lavorare ,ininterrottamente, per almeno cinque ore. L’ingorgo che si era ormai formato in prossimità del luogo dell’incidente ha infatti rallentato i rilievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento