Martedì, 27 Luglio 2021
Incidenti stradali Viale Guglielmo Marconi

Taglia la strada ad uno scooter e non soccorre il centauro caduto. Ricercato dalla municipale

In una manovra repentina per cercare parcheggio, il conducente di una Fiat Panda avrebbe fatto perdere l'equilibrio ad un 45enne, scivolato all'altezza di viale Marconi. L'autovettura è stata rintracciata. Poco prima, un veicolo aveva travolto una bimba di 7 anni

Viale Marconi (Foto di repertorio)


LECCE – Potrebbe rispondere di omissione di soccorso il giovane conducente di una Fiat Panda che, attorno alle 20, ha provocato la caduta di un leccese di 45 anni, all’altezza del Castello Carlo V. L’uomo era a bordo del suo scooter Beverly 500 quando l’autovettura, sulla quale sono stati visti tre ragazzi, gli ha tagliato strada, alla ricerca di un parcheggio su viale Marconi.

Il cambio di corsia repentino ha fatto perdere l’equilibrio al centauro, scivolato sul manto stradale, senza fortunatamente riportare lesioni, se non alcune lievi escoriazioni che gli saranno medicate direttamente presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi”. Nonostante uno scambio di battute con il giovane alla guida, il proprietario del motociclo non è stato aiutato, ma lasciato lì, sull’asfalto. Alcuni testimoni presenti sul posto hanno annotato il numero di targa, riferendolo agli agenti di polizia municipale, intervenuti immediatamente sul posto.

Il veicolo è stato rintracciato, in sosta, come se nulla fosse nelle vie del centro, e risulterebbe intestato ad una ragazza di 27 anni originaria di Surbo che, stando a quando riferito dai soccorritori del 45enne, non sarebbe stata alla guida. Al volante vi era, appunto, un ragazzo. Che ora potrebbe finire nei guai: non per uno scontro, che in realtà non si è mai verificato, ma se dovesse essere accertato il mancato soccorso.

Soltanto pochi attimi prima, invece, un'utilitaria, forse una Matiz Daewoo o un modello motlo simile, ha travolto una bambina di appena sette anni, scaraventandola sull'asfalto davanti agli occhi della sorella, che l'ha presa in braccio chiedendo i soccorsi. L'investimento si è verificato in via Sagrado, una delle traverse di viale Leuca, nelle vicinanze di una macelleria, dove sono poi accorsi sia i sanitari dell 118, sia gli agenti di polizia della questura leccese. Il personale paramedico ha medicato la bambina sul posto, trasportandola presso il nosocomio del capoluogo, dove è stata sottoposta ad alcuni accertamenti. Le è stata riscontrata una frattura alla tibia, giudicata guaribile in circa un mese. Sul posto, per eseguire i rilievi del caso, anche gli uomini della municipale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglia la strada ad uno scooter e non soccorre il centauro caduto. Ricercato dalla municipale

LeccePrima è in caricamento