Mercoledì, 16 Giugno 2021
Incidenti stradali Via Giammatteo

Due incidenti in pochi minuti: giovane estratta dalle lamiere e 31enne ferito al capo

Il primo sinistro è avvenuto in via Giammatteo, alla periferia di Lecce. Una 20enne è rimasta intrappolata nella Fiat 600, ribaltata sull'asfalto. Le sue condizioni non sembrerebbero gravi. Sulla statale 613, un giovane uomo di Brindisi è finito contro la barriera in cemento: per lui una quarantina di punti di sutura

I vigili del fuoco con l'auto ribaltata sullo sfondo

LECCE  - Due incidenti, entrambi piuttosto gravi, si sono verificati nel tardo pomeriggio alla periferia di Lecce. Il primo, intorno alle 18,15, in via Giammatteo, la strada che dal capoluogo salentino conduce a Frigole. Il secondo, sulla strada statale che conduce a Brindisi.

Una ragazza leccese di 20 anni, C.L.C., si è infatti ribaltata con la propria Fiat 600 nuovo modello, all’altezza di un incrocio semaforico. Secondo la ricostruzione eseguita dagli agenti di polizia della sezione Infortunistica stradale della polizia locale, la giovane avrebbe svoltato a sinistra, imboccando via Bormida.

A quel punto il violento scontro con un furgone Fiat Ducato, guidato da A.S., un ragazzo di 23 anni. L’impatto ha rovesciato il mezzo della ragazza sull’asfalto, rendendolo praticamente inutilizzabile. Vetri mandati in frantumi, l’abitacolo compresso dalle lamiere deformate. Sul posto, allertati dai passanti, sono intervenuti i sanitari del 118, i quali hanno accompagnato la 20enne presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi”. Sottoposta agli accertamenti sanitari, la giovane non verserebbe in gravi condizioni nonostante quel sinistro apparso spaventoso in un primo momento. Lievi ferite, invece, per il ragazzo alla guida del camion.

Il mezzo è stato spostato dall’incrocio dai vigili del fuoco del comando provinciale, sopraggiunti sia per aiutare nelle operazioni di estrazione della ragazza dalla vettura, sia per mettere in sicurezza l’incrocio, a quell’ora piuttosto trafficato.

 Il secondo incidente è avvenuto invece nei pressi dello svincolo per Squinzano. A.D., un ragazzo di 31 anni di Brindisi, stava viaggiando a bordo del suo furgone in direzione nord, lasciandosi alle spalle il capoluogo salentino. Per cause ancora da chiarire, ma che sono ora al vaglio degli agenti della polizia stradale, è finito contro una delle barriere in cemento che dividono le corsie dei due sensi di marcia. Soccorso dal personale medico, è stato accompagnato nel nosocomio leccese, dove una volta sottoposto alle verifiche, è stato medicato. A causa delle lesioni riportate al capo, i sanitari sono dovuti ricorrere a una quarantina di punti si sutura, ma il giovane non è in pericolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due incidenti in pochi minuti: giovane estratta dalle lamiere e 31enne ferito al capo

LeccePrima è in caricamento