In tre tamponati e sbalzati di sella: grave 40enne. Caccia a due auto pirata

Due incidenti in meno di 24 ore, entrambi nelle marine di Melendugno. Ad avere la peggio il conducente di una Vespa

Foto di repertorio.

MELENDUGNO – Due gli incidenti e tre i feriti, entrambi nella marina di Melendugno. Questo il bilancio di quanto avvenuto nel giro di sole 24 ore: un uomo è in gravi condizioni, una coppia con ferite lievi. E in entrambi i casi i conducenti che hanno provocato i sinistri sono fuggiti. L’ultimo caso, in ordine di tempo, a San Foca, dove un 40enne a bordo di una Vespa PX125 è stato tamponato sulla provinciale che collega la marina al paese da una vettura. Dopo il violento colpo, il conducente è stato sbalzato di sella ed è finito contro un’Opel Corsa, condotta da un 83enne. Soccorso immediatamente anche dagli altri automobilisti, il ferito è stato raggiunto dagli operatori del 118 e accompagnato d’urgenza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in codice rosso.

Le lesioni riportate durante la caduta sono di notevole entità, come gli stessi medici hanno accertato durante gli esami clinici: il 40enne si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata. Sul sinistro, intanto, indagano i militari della compagnia di Lecce, intervenuti anche per eseguire i rilievi. Ma non è tutto. Nelle vicinanze, all’alba di ieri, si è verificato un altro incidente. E anche questa volta, rimasto senza responsabile: il conducente pirata si è infatti dileguato dopo l’urto.

È accaduto a Roca, sempre nel territorio melendugnese, dove un 35enne e una donna di 32, a bordo di uno scooter Yamaha, sono stati tamponati e speronati fino a cadere da un altro veicolo. Una scena simile a quella che si è verificata a San Foca, ma con una differenza: l’automobilista si è dileguato. Soccorsa e accompagnata presso l’ospedale di Scorrano, alla coppia sono state riscontrate soltanto lievi lesioni. Ma intanto è caccia al pirata della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento