Incidenti stradali Via per Torre Chianca

Ragazzo straniero travolto da un’auto pirata: ma della bici non c’è traccia

Misterioso investimento ieri, sulla Lecce-Torre Chianca. Un cittadino senegalese ferito da un conducente, dileguatosi senza prestargli soccorso. Ma durante i rilievi, il mezzo a due ruote è scomparso

Un tratto della Lecce-Torre Chianca (Foto di repertorio)

LECCE  - Un ragazzo travolto mentre si trova in sella alla bici e l’auto pirata che scappa. Ci sono ancora molti punti da chiarire nella tragedia sfiorata, nella tarda serata di ieri, sulla strada Lecce-Torre Chianca. Il 19enne straniero, poco dopo le 22, stava pedalando in direzione della Masseria Ghermi, dove è domiciliato, lasciandosi la città alle spalle. Una vettura, forse durante una manovra di sorpasso, lo ha colpito in pieno.

Il ciclista è stato sbalzato di sella, in un volo di alcuni metri poi terminato sull’asfalto. Soccorso poco dopo da alcuni passanti, è stato affidato alle cure degli operatori del 118. Gli infermieri lo hanno poi accompagnato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dove è stato medicato e sottoposto agli accertamenti. Fortunatamente, pur essendo rimasto ferito in più punti del corpo, non è in pericolo di vita. Nonostante la brutale caduta dal mezzo a due ruote, guarirà nel giro di alcuni giorni.

E’ caccia, intanto, all’incivile automobilista che, dopo l’accaduto, si è dileguato senza prestare i soccorsi. Sul luogo del sinistro, per i rilievi, gli agenti di polizia locale leccesi. Il personale di viale Rossini, però, una volta sul posto, non ha trovato traccia della biciletta. Un aspetto misterioso sul quale si sta ora indagando, per poter ricostruire con esattezza l’intera dinamica dell’incidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo straniero travolto da un’auto pirata: ma della bici non c’è traccia

LeccePrima è in caricamento