rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Incidenti stradali Centro / Via G. Marconi

Cade in monopattino e sbatte la testa, 42enne in ospedale in codice rosso

La donna, filippina, ha riportato un trauma cranico. Si è trattato di un incidente autonomo, le cui cause sono da verificare. Alle sue spalle la seguiva la sorella in bicicletta: ha assistito in presa diretta alla scena

LECCE – Una manovra errata o magari qualche ostacolo improvviso, come una buca o un avvallamento sull’asfalto: ancora non si sa con certezza cos’abbia provocato la caduta, ma non sono rimasti coinvolti altri veicoli, questa volta, nell’ennesimo incidente in monopattino di una certa entità avvenuto nel centro di Lecce.

Di sicuro, forte è stata la paura: a condurre il veicolo a due ruote era una giovane donna di 42 anni, filippina, che dopo la brusca caduta ha subito un forte colpo alla testa sull’asfalto, tanto da restare per alcuni istanti tramortita. L'intera sequenza è stata vista dalla sorella, che si trovava dietro di lei, in bicicletta, e che nei primi istanti deve aver anche temuto il peggio.

L’incidente è avvenuto intorno alle 20 di sera in uno dei punti più trafficati di Lecce, il tratto finale di viale Otranto, all’altezza della rotatoria verso la quale convergono altre quattro strade, via Orsini del Balzo, via San Lazzaro, viale Cavallotti e via Marconi.

d3439b35-4711-43f6-8860-e729dea74eff

La donna, che si trovava sulla corsia preferenziale mista con il monopattino di sua proprietà, è stata soccorsa in breve tempo dagli operatori del 118, giunti in ambulanza dopo essere stati chiamati dai testimoni, fra cui la già citata sorella della donna e un’automobilista di passaggio.

La malcapitata stata quindi trasportata in codice rosso per dinamica al pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, con un trauma cranico, tuttavia – e per fortuna  – non corre rischi per la vita. Sul posto, per ricostruire la dinamica, sono intervenuti gli agenti di polizia locale. Grazie anche alle testimonianze sono riusciti in breve a escludere altri fattori nel sinistro, come qualche “auto pirata”. Di fatto, è stato un incidente autonomo.   

Appena otto giorni addietro, poco più avanti, all’incrocio fra via San Francesco d’Assisi e via Cesare Battisti, era avvenuto un altro pauroso incidente, con un giovane che era finito contro la fiancata dell’autovettura condotta da una dottoressa. Era stato trasportato in ospedale con codice giallo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in monopattino e sbatte la testa, 42enne in ospedale in codice rosso

LeccePrima è in caricamento